aosta
|

Il Presidente della Regione Valle d’Aosta trova banconote nascoste nel suo ufficio e chiama la polizia

Cosa ci fanno 25mila euro in banconote nascosti proprio sotto la scrivania nell’ufficio del governatore della Valle d’Aosta? È la domanda che si è posto anche Pierluigi Marquis, numero uno della Regione Autonoma. Nel suo ufficio riservato, al secondo piano del palazzo regionale di Aosta, oltre ai soldi in contati è stata ritrovata anche della documentazione attualmente al vaglio delle forze dell’ordine.

IL PRESIDENTE DELLA VAL D’AOSTA TROVA SOLDI NASCOSTI. PARTE LA DENUNCIA.

Il Presidente Pierluigi Marquis ha scoperto e immediatamente denunciato alla polizia alcuni documenti e 25.000 euro in banconote presenti nel suo ufficio. Da ciò che si può apprendere nelle prime ore, il ritrovamento è avvenuto il 22 giugno, in tarda serata, durante alcuni lavori di manutenzione. L’attuale governatore si è insediato lo scorso 10 marzo, dopo un cambio di maggioranza che ha visto lo storico Augusto Rolandin dell’Union Valdotaine abbandonare la guida dell’ente regionale. In merito alla vicenda, le indagini sono affidate alla Digos e alla Squadra mobile della Questura aostana, volte a fare chiarezza e accertare la provenienza e l’emissione delle suddette banconote. Pertanto la Procura competente ha aperto un fascicolo. Al momento nessuna dichiarazione pubblica è stata resa da Pierluigi Marquis e dal portavoce del “Gruppo stella Alpina” in consiglio regionale.