bartolomeo pepe tetano
|

Il senatore Bartolomeo Pepe e i consigli sul tetano (decisamente incompleti)

In questi giorni è stata data la notizia del bambino ricoverato per Tetano a Oristano. Bambino che, in seguito alla caduta da una bici, non ha ricevuto la cura necessaria perché rifiutata dai genitori. Ieri il senatore della Repubblica Bartolomeo Pepe ha pubblicato il seguente post Facebook:

LEGGI ANCHE > ROBERTO BURIONI DENUNCIATO ALL’ORDINE DEI MEDICI DAL DOTTORE NO VAX DIEGO TOMASSONE

«Accurata pulizia della ferita infetta, con rimozione dell’eventuale tessuto necrotico, l’uso di disinfettanti ad azione ossidante». Sì ma l’Iss, come ricorda il debunker Puente sul suo sito sul suo sito suggerisce anche altro:

La malattia non è contagiosa, quindi l’isolamento nel paziente non è necessario.

La somministrazione di immunoglobuline umane antitetaniche (TIG) e l’accurata pulizia della ferita infetta, con rimozione dell’eventuale tessuto necrotico, l’uso di disinfettanti ad azione ossidante (come l’acqua ossigenata) e la somministrazione di antibiotici (penicillina) sono importanti per prevenire la fissazione alle cellule nervose della tossina eventualmente ancora presente in circolo e per impedire che ne venga prodotta di nuova.

Tuttavia, le TIG non sono in grado di limitare l’azione neurotossica della tossina che ha già raggiunto le terminazioni nervose: la terapia degli spasmi tetanici è quindi essenzialmente sintomatica, e si avvale di sedativi o anestetici generali, neuroplegici, farmaci curaro-simili.
La malattia non conferisce immunità, perciò i pazienti che hanno avuto il tetano devono iniziare o continuare il ciclo vaccinale non appena le condizioni cliniche lo consentano.

Prevenzione
La prevenzione della malattia si basa sulla vaccinazione, prevista in Italia per tutti i nuovi nati.

Il senatore si dimentica una parte importante delle informazioni: la “somministrazione di immunoglobuline umane antitetaniche (TIG)”. La stessa che non ha preso il bimbo in vacanza a Oristano. Non basta quindi prendere l’acqua ossigenata e un po’ di antibiotici per risolvere il problema del tetano. Affatto.