|

L’ultimo straziante appello dei genitori di Charlie Gard: «Per le sue ultime ore lasciatelo a casa, con noi» | VIDEO

Con un ultimo straziante videomessaggio, i genitori del piccolo Charlie hanno lanciato un appello e hanno chiesto che il piccolo possa tornare a casa, per le sue ultime ore di vita.

LEGGI ANCHE > IL PICCOLO CHARLIE MORIRÀ DOMANI: I MEDICI STACCHERANNO LA SPINA

«Morirà sapendo di esser stato amato da migliaia di persone», dicono la mamma e il papà. «Vogliamo portarlo a casa. Abbiamo promesso ogni giorno al nostro bambino che lo avremmo portato a casa», ha detto tra le lacrime Connie Yates, la madre di Charlie, mentre stringe forte la mano del marito Chris Gard. «Vogliamo fargli un bagno a casa, vogliamo sederci sul divano con lui, vogliamo dormire nel letto con lui, vogliamo poterlo mettere in una culla, perché non ci ha mai dormito. Ora tutto ciò ci viene negato», ha spiegato Chris. Ieri, spiegano nel video, si sarebbe tenuto un incontro con i medici capire le modalità di decesso Charlie. I genitori avrebbero voluto portarlo a casa, e in alternativa c’era l’ipotesi di un centro di assistenza per malati terminali. «Non ci hanno detto nulla sul fatto che sarebbe dovuto morire in quel centro il giorno successivo», ha detto Connie.

Dopo questo straziante appello, i medici del Great Ormond Street Hospital di Londra hanno concesso del tempo in più ai genitori prima di staccare la spina.