CasaPound
|

Le vittorie di CasaPound alle comunali del 2017

CasaPound è uno dei grandi vincitori delle comunali 2017. Il movimento di estrema destra può contare infatti non solo su risultati molto brillanti per una formazione così radicale, come l’8% raggiunto al primo turno di Lucca, ma di un vero e proprio successo. A Todi, cittadina umbra di circa 17 mila abitanti, i 400 voti raccolti da CasaPound al primo turno sono stati determinanti per il successo del centrodestra al ballottaggio. CasaPound si è infatti apparentata con il candidato sindaco Antonino Ruggiano, che ha vinto per soli 26 voti. Una vittoria estremamente risicata, dove il contributo di CasaPound è stato determinante.

LA VITTORIA DI CASAPOUND A TODI E L’AQUILA

Il movimento di estrema destra però non ha raggiunto l’obiettivo sperato, la conquista di un seggio in consiglio comunale, anche se il nuovo primo cittadino potrebbe ricompensarli con un posto in giunta, o altri incarichi legati all’amministrazione. Un altro successo di CasaPound è L’Aquila. Il nuovo sindaco del capoluogo abruzzese, Pierluigi Biondi, è infatti una persona molto vicina al movimento di estrema destra. Ex primo cittadino di un paese vicino a L’Aquila, Villa Sant’Angelo, Biondi è stato in procinto di candidarsi a sindaco nel capoluogo abruzzese proprio con CasaPound. A lungo militante in Alleanza Nazionale, dopo la crisi del partito di Fini il nuovo sindaco de L’Aquila si era avvicinato al movimento guidato da Gianluca Iannone.

PIERLUIGI BIONDI SINDACO DELL’AQUILA ERA ISCRITTO A CASAPOUND

La candidata sindaco di CasaPound, Claudia Pagliariccio, ha dichiarato come Pierluigi Biondi non abbia rinnovato l’iscrizione al movimento a inizio 2017 per un mero calcolo elettorale, ovvero la candidatura a sindaco col centrodestra. Sul suo sito internet Pierluigi Biondi non parla delle sue passate esperienze politiche, tacendo anche sulla sua militanza in Alleanza Nazionale. Il vicepresidente di CasaPound Simone Di Stefano l’aveva attaccato per la sua decisione di rinunciare ai temi forti del movimento, come la riaffermazione della sovranità, per candidarsi col centrodestra.

Foto copertina: Screenshot di Aqbox.tv