Tizzanini scheda
|

Daniele Tizzanini, il «bodyguard» di Grillo, fotografa la scheda del ballottaggio di Genova

Daniele Tizzanini, il«bodyguard» di Beppe Grillo, ha pubblicato sul suo profilo Facebook la fotografia delle schede del ballottaggio delle comunali di Genova 2017 tra Gianni Crivello e Marco Bucci. Nell’immagine si nota come sulla scheda sia stato attaccato un adesivo del Movimento 5 Stelle, e sotto i contrassegni delle liste di centrodestra che sostengono Bucci sia stata scritta la parola Consip. Il nome della centrale degli acquisti della Pubblica amministrazione al centro di una complessa vicenda giudiziaria e politica, che coinvolge in particolare modo il PD, vista l’indagine che riguarda il ministro dello Sport Luca Lotti. Curiosamente Tizzanini ha scritto Consip sotto i contrassegni del centrodestra invece che ai simboli del centrosinistra, dove avrebbe avuto più senso. La foto è stata condivisa sul profilo Facebook dell’attivista genovese dei 5 Stelle, legatissimo a Beppe Grillo che accompagna spesso come guardia del corpo, con queste parole: «Adesivo 5 Stelle sulla scheda con scelta del mio candidato preferito. Consip .Crivello o Bucci andate a farenculo ladri carogne».

LA FOTO DELLA SCHEDA DELLE COMUNALI DI GENOVA DI DANIELE TIZZANINI

Il messaggio di Tizzanini è un invito, a tinte forti e piuttosto sgrammatico, all’astensione. Il Movimento 5 Stelle abitualmente non dà alcuna indicazione di voto per candidati di altri partiti, e così ha fatto a Genova, anche se sui social M5S locali diversi attivisti e simpatizzanti propendevano per il voto a Marco Bucci. Genova è un comune storicamente governato dalle forze di sinistra. Dal 1993 i sindaci eletti direttamente dai genovesi sono sempre stati di area progressista, e per la prima volta da ormai 25 anni anni sembra che il capoluogo ligure possa cambiare colore politico. Daniele Tizzanini non ha probabilmente postato una foto della scheda che stava per deporre nell’urna, ma è stato in grado di recuperarne un’altra e poi di riprenderla per il suo profilo Facebook. Fotografare una scheda può costituire reato in quanto rappresenta una prova per il voto di scambio. Tizzanini è un personaggio piuttosto noto a Genova. Ultrà del Genova con precedenti penali, Daniele Tizzanini si era fatto notare come una delle persone che aveva scortato Beppe Grillo durante la sua camminata per Genova travolta dal fango nell’alluvione dell’autunno 2014. Tizzanini si era poi distinto negli ultimi mesi per gli insulti e le minacce rivolte via Facebook ai dissidenti del M5S, come Paolo Putti, che si erano scontrati con i vertici locali prima di uscire dal Movimento.