virginia raggi
|

E Raffaele Marra ironizzava su Virginia Raggi: «È da esame psicologico»

«La prossima volta le faccio un esame psicologico per capire come devo dire». È uno dei passaggi delle intercettazioni dei carabinieri del nucleo investigativo di Roma in cui Raffaele Marra, ex capo del Personale del Comune di Roma, ironizzava su Virginia Raggi. L’ex dirigente (a dicembre arrestato per corruzione) e la sindaca della Capitale sono al centro della vicenda nomine costata alla prima cittadina l’accusa di abuso d’ufficio e falso.

 

LEGGI ANCHE > Virginia Raggi: «Ho agito in buona fede, Grillo mi ha incitato ad andare avanti»

 

INTERCETTAZIONI, RAFFAELE MARRA E L’IRONIA SU VIRGINIA RAGGI

Nelle conversazioni intercettate Marra racconta che la Raggi lo accusa di averla tirata in un tranello, probabilmente anche in relazione alla promozione del fratello Renato Marra alla direzione Turismo del Campidoglio. Le intercettazioni riguardano in particolare dei dialoghi tra Marra e l’assessore al Commercio Adriano Meloni e poi con un’amica, Concetta, conoscenza in comune con l’ex vicesindaco e attuale assessore allo Sport Daniele Frongia. Ne parlano Lorenzo D’Albergo e Giuseppe Scarpa su Repubblica:

L’ex capo del personale a loro racconta che la prima cittadina pentastellata “è arrabbiatissima. Addirittura ha usato parole del tipo ‘me l’hai messa in c…'”. Poi ridacchia. Ma, come dimostra il turpiloquio, l’inquilina di Palazzo Senatorio è davvero fuori di sé: “È arrabbiata perché non gliel’ho detto sufficientemente. Dice ‘ma non me l’ha fatto capire bene, non me l’ha detto con quella chiarezza che mi serviva. Mi doveva svegliare’. E vabbè, ‘a prossima volta faccio un esame psicologico pe’ capi’ come te lo devo dire. È ‘na follia, guarda”.

Marra riprende e l’amica Concetta annuisce: “O non se n’è accorta o ho comandato io. Dovevo evitare che lei potesse passa’ i guai e non gliel’ho detto. Lei la sta vivendo come un fatto personale, come se io l’avessi tradita… non proteggendola”.

Raffaele Marra sottolinea più di una volta che Virginia Raggi è convinta di essere vittima di un tranello da parte del dirigente:

Concetta riesce finalmente a intervenire: “Nessuno tra di loro pensa che tu abbia fatto un tranello”. Marra replica: “E no, lei (Raggi, ndr) dice di sì. L’ha ripetuto due, tre volte. Dice ‘perché non gliel’ho detto’. Cioè, lei voleva che la svegliassi”. Gelo: “Mo’ lei sta in fase rem, in fase di studio, sta pensando”.

(Foto: ANSA / MASSIMO PERCOSSI)