Pioltello
|

Pioltello, la bufala del bar che ha festeggiato l’attentato di Manchester. Ma il locale viene bruciato per vendetta

Una bufala che ha avuto una grave conseguenza nella realtà. All’indomani dell’attentato di Manchester in cui hanno perso la vita 22 persone subito dopo il concerto di Ariana Grande, la trasmissione Mattino Cinque ha diffuso la notizia di un bar di Pioltello, centro di 37mila abitanti nell’hinterland milanese, in cui si sarebbe festeggiato l’attacco terroristico. Una informazione falsa, che però ha spinto qualcuno a causare un incendio di natura dolosa al locale, la scorsa notte.

LA BUFALA DEI FESTEGGIAMENTI A PIOLTELLO

Come ha riportato il portale d’informazione Vice.com, infatti, il giornalista di Mattino Cinque Carmelo Abbate ha parlato di alcune testimonianze di persone che sarebbero state a loro volta informate di movimenti strani davanti al bar. Non fonti di prima mano, dunque, ma un passaparola che è stato preso per buono ed è stato dato in pasto all’opinione pubblica.

Il servizio di Mattino Cinque è stato mandato in onda il 24 maggio, con riprese sul posto e con l’inserimento delle interviste citate in precedenza. Le immagini sono state condivise sui social network anche dal consigliere comunale di Milano Silvia Sardone, con un post in cui sollecitava così i propri followers: «Condividi se anche per te è una vergogna».

Ovviamente, le forze dell’ordine hanno verificato la natura dell’informazione, riscontrando la sua assoluta infondatezza. «Mi hanno fatto un sacco di domande – racconta la proprietaria del locale sotto la lente d’ingrandimento, il Marrakech Lounge Bar – Quando sono rientrata c’era una giornalista che mi aspettava e mi ha tempestato di domande. Noi non trasmettiamo immagini di telegiornali, solo musica: non c’è stato alcun festeggiamento quel giorno».

Il panico e la disinformazione hanno mandato letteralmente in confusione gli abitanti della cittadina. E come rappresaglia, nella notte tra il 24 e il 25 maggio, è arrivato il gesto vandalico nei confronti del locale. Fortunatamente, l’incendio è stato di piccole proporzioni e non ha creato gravi danni. Tuttavia, il sindaco di Pioltello Ivonne Cosciotti ha ritenuto opportuno convocare una conferenza stampa chiarificatrice, nel corso della quale ha difeso i proprietari del Marrakech Lounge Bar: «Non possiamo additare le persone a caso, di qualsiasi colore esse siano. E questa è una cosa che dobbiamo avere molto chiara – ha dichiarato il sindaco -. Trent’anni fa a Pioltello venivano additati i meridionali, oggi gli stranieri. Non è cambiato niente».

(FOTO da account Twitter @mattino5)