|

I dubbi sulla storia del prete divorato dai coccodrilli dopo aver camminato sulle acque come Gesù

Jonathan Mthethwa, un sacerdote dello Zimbabwe, sarebbe il protagonista di una curiosa storia proveniente dall’Africa. Il religioso, pastore della Chiesa mormone, sarebbe stato divorato dai coccodrilli dopo aver tentato di camminare sulle acque come Gesù Cristo. La prova di fede è stata effettuata sul fiume Mpumalanga, noto in inglese come fiume dei coccodrilli. Il dubbio sulla veridicità della storia, molto curiosa, è generata dal luogo geografico indicato. Il corso d’acqua si trova infatti in Sudafrica, e non nello Zimbabwe. La regione di Mpumalanga è in realtà confinante con altri Stati africani, Swaziland e Mozambico. I dubbi sulla storia del pastore divorato dai coccodrilli sono abbastanza rafforzati anche da altri particolari. La fonte originale citata nel pezzo su un sito nigeriano ripreso da molte testate, The Herald Zimbabwe, non ospita questo contenuto. Potrebbe anche essere una scelta editoriale di non pubblicare contenuti pubblicati sul cartaceo. Un ulteriore dubbio è generato dalle discrasie sulla data. La storia sta diventando popolare su molte testate inglesi in queste ore, ma un sito dello Zimbabwe la riprendeva identica il 27 marzo scorso. Quindi, quantomeno, il sito nigeriano ha scritto un’informazione sbagliata indicando in sabato il giorno del decesso del sacerdote. Jonathan Mthethwa sarebbe un religioso della Chiesa mormone, una fede cristiana non particolarmente diffusa in Zimbabwe. O in Sudafrica, dove scorre il fiume dei coccodrilli dove sarebbe successo il tragico episodio, che ha più di un aspetto paradossale.