Boschi Unicredit
|

No comment di Unicredit sulle presunte pressioni per comprare banca Etruria. I renziani speravano nella smentita

Maria Elena Boschi è tornata a essere al centro della polemica politica dopo le nuove rivelazioni sul caso di Banca Etruria. Nel nuovo libro in uscita domani per la Nave di Teseo Poteri forti (o quasi) di Ferruccio De Bortoli si racconta un episodio che la coinvolge. L’allora ministro delle Riforme avrebbe incontrato il Ceo di Unicredit Federico Ghizzoni per chiedergli di acquistare Banca Etruria

L’allora ministra delle Riforme, nel 2015, non ebbe problemi a rivolgersi direttamente all’amministratore delegato di Unicredit. Maria Elena Boschi chiese quindi a Federico Ghizzoni di valutare una possibile acquisizione di Banca Etruria. La domanda era inusuale da parte di un membro del governo all’amministratore delegato di una banca quotata. Ghizzoni, comunque, incaricò un suo collaboratore di fare le opportune valutazioni patrimoniali, poi decise di lasciar perdere

Dopo la presa di posizione di Boschi, che ha annunciato querele, Unicredit non ha in realtà smentito, come affermato da molti esponenti del Partito Democratico in TV e sui social media. L’Ansa ha diffuso un lancio in cui si è appreso, da fonti vicine a Unicredit, sulle mancate pressioni politiche esercitate per l’acquisto di Banca Etruria. Una forma di intervento tra l’altro che l’ex direttore del Corriere della Sera non ha mai descritto nel passaggio riportato. Il portavoce della banca ha rimarcato come Unicredit non commenti questo tipo di notizie, come suo costume. Nessuna conferma o smentita, quindi, in merito a quanto raccontato da De Bortoli nel suo libro. La Stampa di oggi invece rimarca come ci sia stato un incontro tra Federico Ghizzoni e il presidente di Etruria dell’epoca, Lorenzo Rosi, in merito a un’eventuale acquisizione dell’istituto toscano. Nell’articolo di Gianluca Paolucci è evidenziato come i due manager bancari non si conoscessero, e che l’incontro fosse stato facilitato. Da chi non è spiegato, ma l’indiscrezione conferma il quadro raccontato da De Bortoli nel suo libro. Foto copertina: ANSA/CESARE ABBATE