fake news
|

La ricerca rivela: le fake news non influenzano le opinioni politiche (nemmeno in Italia)

Le fake news e la disinformazione online influenzano davvero la formazione delle opinioni politiche degli utenti? È una domanda frequente in un tempo in cui diversi leader mondiali sono sospettati di aver ottenuto popolarità e consensi elettorali grazie a bufale ipercondivise sui social network.

 

LEGGI ANCHE > Gli effetti del caso Zuccaro-Ong: ora il Csm vuole regole per la «moderazione» dei magistrati

 

FAKE NEWS E INFLUENZA SU OPINIONI POLITICHE

Una ricerca americana ha provato a dare una risposte arrivano però a sostenere però un tesi opposta a quella emersa dalla discussione finora in atto sul tema. Secondo gli studiosi dell’Università del Michigan non ci sarebbe legame tra diffusione di notizie false e orientamento politico dei lettori. «È esagerato pensare – fanno sapere gli esperti – che la ricerca online crei dei filtri in cui un algoritmo indovina quali informazioni un utente desidera. Gli utenti maneggiano informazioni diverse per formare un loro punto di vista».

La ricerca è stata commissionata e finanziata da Google ed è stata condotta su 14mila utenti di in sette nazioni tra cui l’Italia (ci sono anche Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Polonia, Germania e Spagna). Riguardo il nostro paese, lo studio mostra che oltre il 50% degli utenti interpellati ha un’alta propensione per la ricerca online sia per informazioni nuove sia per verificare informazioni sbagliate (una propensione pari a quella registrata in Spagna e Polonia e più alta degli altri paesi).

(Foto da archivio Ansa. Credit: Silas Stein / dpa)

TAG: fake news