matrimonio trans
|

Primo matrimonio di una trans italiana: ad Aversa compaiono scritte omofobe

Aversa. Alessia Cinquegrana sarà la prima trans italiana a sposarsi oggi con rito civile con il compagno Michele Picone. Alle 16,30 darà lettura degli articoli del codice civile 143 e 144 rispettivamente sugli obblighi di reciproca fedeltà e assistenza e di fissare dove ritengono la residenza della famiglie. «Molto ansiosa e scaramantica» si definisce lei stessa, poco desiderosa di parlare prima di pronunciare il fatidico sì, in una cornice di coriandoli e confetti.

MATRIMONIO TRANS: L’UNIONE TRA ALESSIA CINQUEGRANA E MICHELE PICONE

La notizia fa presto a diffondersi nel comune casertano, producendo diverse reazioni.  Alcune scritte omofobe sono comparse questa mattina in piazza Municipio ad Aversa palesemente  contro il matrimonio di Alessia Cinquegrana, la prima trans che si sposerà senza operazione e che ha scelto proprio quella città normanna per questo giorno speciale. La scritta è accompagnata da un simbolo del fronte della gioventù, ossia l’associazione giovanile del vecchio Movimento Sociale Italiano. Dall’amministrazione comunale giunge una dichiarazione di condanna delle scritte: «Aversa non è questa. Aversa è una città libera, una città aperta». La scritta è stata cancellata.

FOTO da profilo Facebook di Alessia Cinquegrane