igor il russo
|

I cani hanno scoperto nuove tracce di ‘Igor’ Norbert Feher

I cani molecolari hanno scoperto nuove tracce di Norbert Feher, il 41enne serbo super ricercato a Molinella, in provincia di Bologna, ritenuto responsabile degli omicidi di Davide Fabbri e Valerio Verri, avvenuti rispettivamente a Budrio il primo aprile e a Portomaggiore l’8 aprile.

 

LEGGI ANCHE > Incidente ferroviario sulla linea Brennero-Bressanone: due operai morti

 

‘IGOR’ NORBERT FEHER, NUOVE TRACCE

Due giorni fa i segugi dei carabinieri hanno individuato l’odore del fuggitivo (fino a qualche settimana fa conosciuto come ‘Igor Vaclavic’, identità poi rivelatasi falsa) tra Marmorta (frazione di Molinella) e il comune di Argenta (in provincia di Ferrara). Scrive Giuseppe Baldassarro su Repubblica Bologna:

I segugi che cercano Norbert Feher, anche noto con il falso nome di Igor Vaclavic, hanno annusato il suo odore nei giorni scorsi in un’area della “zona rossa” tra Marmorta, Campotto e Argenta. Un odore intenso che partiva dai resti di un pasto. Una lattina, qualche involucro di carta e poco altro. “Reperti” recuperati dai carabinieri che, come sempre avviene in questi casi, li hanno inviati al Ris di Parma che nelle prossime ore dovrebbe riuscire a trarre elementi scientifici di un qualche interesse investigativo.
Il ritrovamento delle tracce va a puntellare ulteriormente la convinzione degli investigatori che, ormai da tempo, si dicono sicuri che il fuggitivo si trovi sempre nella stessa zona. Una sensazione sostenuta dalle tracce trovate anche in passato e che, per alcuni aspetti, il Reparto investigazioni scientifiche dell’Arma ritiene “compatibili” con i profili di Dna già acquisiti.

Le tracce di ‘Igor’ Norbert Feher spuntano più  meno regolarmente. Intanto proseguono anche blitz e rastrellamenti. Gli investigatori si dicono convinti che il 41enne serbo abbia un nascondiglio sicuro e che senza quel rifugio non sarebbe riuscito a rendere così lunga la sua fuga.

(Foto da archivio Ansa)