baristi
|

In Gran Bretagna servono 40mila nuovi baristi

Il Regno Unito avrà presto bisogno di tanti, tantissime persone al lavoro dietro al bancone. La voglia di cappuccino e di caffè dei britannici infatti non si placa e nei prossimi 6 anni ci sarà bisogno di assumere 40mila nuovi baristi, che andranno ad aggiungersi ai 150mila esistenti.

 

LEGGI ANCHE > Istat, aumenta il potere d’acquisto delle famiglie: miglior rialzo dal 2001

 

IN GRAN BRETAGNA SERVIRANNO 40MILA NUOVI BARISTI

È lo scenario che emerge da uno studio realizzato da Allegra Group’s Uk, una ricerca che fa emergere grandi opportunità per chi è in cerca di lavoro, in particolare dall’Italia (che insieme alla Spagna è fra i Paesi col maggior numero di dipendenti dietro i banconi inglesi). Secondo gli esperti perà, sulle speranze dei giovani baristi incombe la Brexit e i regolamenti restrittivi all’immigrazione che potrebbero venire introdotti dopo il divorzio da Bruxelles. Già l’industria delle caffetterie lancia un allarme temendo limitazioni nell’assumere personale esperto in arrivo dal continente.

(Foto di Daniel Karmann da archivio Ansa)