Brasile Fortaleza
|

In Brasile una trans è stata ripresa mentre veniva picchiata a morte

Si chiamava Dandara Dos Santos, la transessuale di 42 anni che è stato picchiato a morte a Fortaleza, in Brasile. L’ episodio è avvento in pieno giorno quando sei uomini hanno trascinato la vittima in strada e hanno iniziato a colpirla con calci e pugni. In un secondo momento il corpo è stato caricato su una carriola, trascinato in un vicolo e lì si è consumato l’omicidio.

La notizia è stata ripresa da Bitchyf.

 

Registrano un video mentre picchiano e uccidono una ragazza trans e poi lo pubblicano in rete

Dandara dos Santos

Ennesima storia raccapricciante dal Brasile. Dopo la madre che ha ucciso il figlio perché gay, questa volta i protagonisti sono dei ragazzini di Fortaleza che qualche settimana fa sono andati a prelevare a casa Dandara dos Santos, l’hanno portata con la forza per strada spogliandola e deridendola. Una volta in pubblico la gang ha iniziato a picchiare e offendere la ragazza che li supplicava di smettere, poi l’hanno caricata su una carriola e portata in un vicolo dove l’hanno uccisa, tutto mentre uno di questi mostri registrava un video.

La clip è finita in rete, prima per mano dei bulli e adesso della Polizia (che ha tagliato il finale) ed ha chiesto ai cittadini di Fortaleza di collaborare e aiutarli a riconoscere gli assassini.

Vi evito la clip, la storia basta a far gelare il sangue e a dimostrare che in Brasile c’è una vera emergenza trans-omofobia, secondo dei dati attendibili infatti viene uccisa una persona LGBT ogni 25 ore.

Le Iene potrebbero fare un bel reportage al riguardo…

video trans brazil

 

Se vuoi conoscere altre notizie sul mondo LGBT segui Bitchyf.

foto copertina Pixabay.