Facebook Workplace
|

Workplace, cos’è e come funziona il nuovo servizio di Facebook

Nasce Facebook Workplace, il nuovo servizio per aziende del social più famoso del mondo, nato per offrire una realtà di aggregazione e comunicazione ai business di tutto il mondo. Ecco come funziona.

Facebook Workplace. L’obiettivo

Testato per 18 mesi in versione beta da un migliaio di aziende, quali Heineken, Danone e Starbucks, Facebook Workplace è finalmente disponibile per tutte le compagnie del mondo in cerca di uno spazio dove coordinare e gestire il proprio team di lavoro. Uno strumento che incorpora, a tutti gli effetti, tutte le funzionalità dei vari strumenti a disposizione per la comunicazione aziendale: dalle mail alla conference call, fino ai tool per l’organizzazione del lavoro quali Slack o Trello. Vediamo come.

Facebook Workplace. Come funziona?

All’Azienda basterà creare il proprio spazio di lavoro e invitarvi i proprio dipendenti e collaboratori, a cui è richiesto di essere in possesso di un profilo Facebook. Dopo aver compiuto questo passo, ognuno avrà a disposizione una serie di “spazi” e funzionalità per la gestione lavorativa e la comunicazione online: c’è la stanza per i Live, quella per le Work Chat, quella per i singoli gruppi aziendali e diverse feature per poter interagire come le reactions, la traduzione automatica, il trending post, i filtri di ricerca e gli eventi di interesse. Il vantaggio sta sicuramente nella facilità di utilizzo e nella conoscenza, da parte di tutti gli utenti, delle dinamiche già insite alla comunicazione di Facebook, mentre il svantaggio è sicuramente quello di restare confinati sempre all’interno dello stesso social, sia per questioni di svago che di lavoro. 

Un altro punto a sfavore, che ci aspettiamo verrà presto implementato da Facebook Workplace, è sicuramente la possibilità di creare documenti all’interno della piattaforma. Questi ultimi dovranno invece editati con l’utilizzo delle apposite suite e successivamente condivisi sul social dagli utenti, mentre la questione privacy per ora rimane ancora un argomento sensibile, su cui Nicola Mendelsohn, Vice President Emea di Facebook, e Julien Codorniou, direttore di Facebook at Work, non si sono ancora pronunciati con chiarezza. Ma quanto costa questo servizio?

Facebook Workplace. I prezzi del servizio

Il servizio sarà concesso gratuitamente solo alle organizzazioni non profit e agli istituti di istruzione, mentre il resto delle aziende dovrà sottoscrivere un abbonamento. Tre mesi di prova gratuita, superati i quali si dovrà pagare un tariffa mensile variabile in base al numero dei dipendenti: 3 dollari al mese a utente fino a 1.000 utenti mensili attivi, 2 dollari a utente da 1.001 a 10mila fruitori, 1 dollaro a utente sopra i 10mila.