Lory Del Santo
|

Lory Del Santo: «Io, Galante e Roberto Mancini. The Lady 3? Sta arrivando»

Fabio Galante ci ha provato 13 anni con lei. Alla fine ha ceduto? «Sì: se uno ci prova così tanto tempo, è giusto che abbia un premio. Una volta è successo, e ha dato il massimo di sé, anche con figurazioni. Di qua di là, si è dato da fare nelle posizioni. Ho apprezzato questo “lavoro” di coreografia, questa sua determinazione a creare un…Avvenimento. Il premio se l’è meritato». Lory Del Santo si racconta e confessa ad Alessandra Menzani su Libero e i retroscena più succulenti sono quelli delle sue storie d’amore, del suo successo con gli uomini. Ora che ha 58 anni, è fidanzata con Marco Cucolo che ne ha 33 e ha raggiunto un equilibrio quasi perfetto: «Ho trovato la persona che soddisfa tutte le mie esigenze. Se si cerca la perfezione si rimane soli: se una persona ha una percentuale di qualità che soddisfa le tue esigenze, allora va bene».

Nella vita precedente di Lory Del Santo non era così:

«Vedevo nell’uomo la soluzione a tanti problemi. Ero ricercata e dovevo anche capire chi faceva la differenza o meno. C’era talmente tanta gente inutile. Volevo significare qualcosa, quindi prima che mi usi tu, ti uso io, ma in senso positivo, nella mia ricerca di qualcosa di più. Anche gli uomini famosi sono limitati, non divinità»

Altri calciatori, oltre a Galante?

«Uno solo, una volta, a Torino: Roberto Mancini»

E Berlusconi? Ha mai subito il suo fascino? chiede la giornalista di Libero:

«No. Anni dopo sono emerse queste trame, queste cene. L’hanno demonizzato in maniera impropria, uno a casa sua fa quello che vuole»

Infine, la notizia più importante:

«Sto montando The Lady 3 […], non dormo la notte. Faccio anche la direzione del doppiaggio. Un lavoro disumano»

Photocredit copertina Emmepi / FARABOLAFOTO