personalizzare android
|

Come personalizzare android: app e trucchi per modificare il sistema

Android è un sistema molto flessibile, facilissimo da personalizzare e immediato nell’utilizzo. Non servono grosse conoscenze informatiche, vi basterà questa mini guida per personalizzare android sul vostro smartphone in pochi passi. Vediamo qualche idea.

Personalizzare Android. Launcher, la schermata che più ti piace

Personalizzare la schermata in home è facilissimo e potrete farlo tutte le volte che vorrete proprio modificando il launcher predefinito di Android. Su PlayStore ce ne sono tantissimi e i migliori sono i seguenti.

– Launcher8. Gratuito e per smartphone Android di qualsiasi fascia ma particolarmente indicato per quelli più datati, trasformerà la vostra schermata home come quella del sistema operativo Windows 8.

-Go Launcher EX è ottimo per telefoni datati e per quelli di fascia più alta. Funziona perfettamente e possiede una miriade di effetti di transizione come quello a cubo. Alcune funzioni sono a pagamento ma la maggior parte sono free.

Personalizzare Android. Widget, personalizza il tuo utilizzo

Un altro metodo per personalizzare il tuo smartphone Android è l’utilizzo dei widget. Dove trovarli? Su PlayStore, tra le categorie c’è una lista infinita di Widget con cui personalizzare il vostro menu. Potrete trovare gli interruttori per le app, i widget per meteo, per i contatti preferiti, per tenere a bada la vostra linea e per visualizzare anteprime senza farvi vedere online. Dobbiamo avvertirvi però che i widget rallentano il telefono e consumano molta batteria. Per questo fatene un utilizzo non esagerato, altrimenti saranno le prestazioni del vostro smartphone a farne le spese.

Personalizzare Android. Wallpapers e schermate di blocco per tutti i gusti

La migliore app per personalizzare gli sfondi è Wallbase HD, gratuita, ricca, completa e affidabile. Basta scaricarla e darle l’avvio. Troverete miriadi di sfondi visualizzabili in anteprima. La raccomandazione che vi diamo è di puntare su quelli a sfondo nero perché consumano meno batteria sulla retroilluminazione. Quanto alle schermate di blocco, dovreste assolutamente provare AcDisplay, anch’essa gratuita e disponibile su PlayStore.

Personalizzare Android. Altri metodi per migliorare le prestazioni

La batteria è preziosa e bisogna preservarla al meglio. Uno dei modi per farlo è quello di disattivare la vibrazione che si attiva al tocco della tastiera, meglio nota come feedback tattile o aptico. Si tratta di una vibrazione in più, che non ha particolari motivazioni di esistere, almeno secondo noi. Per questo è bene disattivarla tra le impostazioni.

Personalizzare Android. Android Beam, per condividere qualsiasi cosa in un instante

Volete trasferire e condividere contenuti in un solo tocco? Questa feature fa al caso vostro. Attraverso la tecnologica NFC potrete condividere qualsiasi contenuto avvicinando due dispositivi e toccando lo schermo. La funzione si trova tra le impostazioni sotto la voce Wireless, Android Beam. Facilissimo!

Personalizzare Android. Cambiare tastiera? Si può

Perché cambiare tastiera? Bè, per migliorare l’utilizzo e facilitare le vostre attività di scrittura, per esempio. Oppure per provare nuove funzioni assenti in quella disponibile di default. Vediamo come.

Dobbiamo dare prima di tutto una sbirciata su PlayStore. Qui si trovano tantissime varianti di tastiere. Le migliori sono la SwiftKey, personalizzabile graficamente e a livello di contenuti. Possiede un correttore intelligente che predice i vostri utilizzi e la possibilità di scegliere tanti temi colorati. L’altra super gettonata è la Google Keyboard, con miriadi di personalizzazioni possibili e dall’utilizzo davvero facilitato.

(Photocredit copertina: ANSA-ZUMAPRESS)