Morte Ciampi Salvini
|

Salvini choc: «Ciampi traditore del popolo italiano»

SALVINI: CIAMPI TRADITORE

A margine del raduno di Pontida, il leader della Lega Nord Matteo Salvini ha commentato così ai microfoni di SkyTg24 la notizia appena giunta della scomparsa dell’ex presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi: «La morte è sempre una cosa brutta, una preghiera per lui e un messaggio di cordoglio alla famiglia. Politicamente parliamo un traditore del popolo italiano: si porta sulla coscienza il disastro che hanno 50 milioni di italiani sulle spalle». Un giudizio sprezzante sul Capo di Stato che ha condotto l’Italia all’Euro; in qualche modo, una valutazione “coerente” con il voto contrario che la Lega espresse in Aula – unica formazione politica a farlo, insieme a Rifondazione Comunista – al momento della sua elezione, nel maggio del 1999, arrivata al primo scrutinio.

LEGGI > Caro Matteo Salvini dovresti sgonfiarti te, altro che bambola gonfiabile Boldrini

Alla ‘contestazione’ da parte della conduttrice in studio Stefania Pinna circa i toni sprezzanti usati a pochi minuti dalla notizia della morte, Salvini ha replicato: «Cerco di non esser ipocrita, mi spiace. Devo dire che è stato bravo? Ciampi è stato uno dei complici della svendita dell’Italia e degli italiani, come Napolitano, Prodi e Monti».

Photocredit copertina ANSA