monte più alto del mondo
|

Escursioni sul Chimborazo: il monte più alto del mondo

Risale a maggio la notizia ufficiale che attribuisce al Chimborazo il record di monte più alto del mondo, sottraendo il titolo al famoso monte Everest. Cos’è cambiato? Il metodo di calcolo semplicemente. Finora si era valutata l’altezza del monte in relazione al livello del mare ma, partendo dal centro della terra alla sua vetta, l’Everest arriva a 6.382,3 chilometri mentre il Chimborazo a 6.384,4.

E poiché vi abbiamo recentemente indicato l’Everest tra le mete ideali per il trekking estivo perché non proporvi il Chimborazo per l’imminente autunno? Ecco come visitarlo e le escursioni disponibili.

Visitare il Chimborazo, il monte più alto del mondo

Il Chimborazo è un vulcano estinto situato in Ecuador, nella Reserva de Produccion Faunistica Chimborazo, alla quale si può accedere pagando un biglietto. L’entrata al parco si trova a quota 4.300 metri sopra il livello del mare e da qui vi verranno fornite diverse indicazioni sugli itinerari da intraprendere. Per visitare il monte più alto del mondo potrete dividere la camminata in diverse tappe, noi ve ne consigliamo tre.

Il Rifugio Carrel

La prima vi porterà al Rifugio Carrel, a 4.800 metri di altezza e raggiungibile anche in macchina, ma noi vi consigliamo di camminare per iniziare a prendere confidenza con il sentiero e per poter godere da subito la vista degli incredibili paesaggi offerti dal percorso. Il cammino dura circa 2 ore e 30 e al vostro arrivo potrete concedervi un momento di riposo.

 Il Rifugio Whymper

Ma non troppo perché il secondo rifugio è in realtà abbastanza vicino: si tratta del Rifugio Whymper (5.000 m) che potrete raggiungere attraverso un percorso (breve ma intenso) durante il quale potrete ammirare l’incredibile fauna locale fatta di conigli, lupi e marsupiali di piccola taglia e numerosi uccelli tra cui il condor. Una volta arrivati, potrete e dovrete riposare per preparare la vera e propria ascensione alla vetta del monte più alto del mondo.

La vetta del Chimborazo, il monte più alto del mondo

Se non siete sicuri, evitate di intraprendere questa missione: per scalare il Chimbozaro ci vuole esperienza, una guida del luogo e attrezzatura da ghiacciaio quindi se non disponete di queste cose, evitate di continuare oltre. Se invece siete pronti e organizzati potete iniziare il vostro cammino di 8-9 ore in mezzo a neve e giaccio per arrivare sulla vetta del monte più alto del mondo e godere di un’esperienza incredibile.

Allora, volete partire? Arriverete fino in cima o vi riposerete prima in uno dei due magnifici rifugi sui sentieri del monte Chimbozaro?

Photocredit copertina: Juan Cevallos / Getty Images