come leggere l'etichetta delle uova
|

Etichetta delle uova, sai leggerla?

L’attenzione per la qualità del cibo che assumiamo e per le condizioni di allevamento degli animali sono una preoccupazione crescente degli italiani. Le uova sono uno dei prodotti in cui la crescita di tale attenzione è più visibile. Da qualche tempo sulle etichette delle uova sono infatti comparse le diciture come “uova da allevamento a terra“, “uova da allevamento all’aperto” “uova da agricoltura biologica“, ecc… ma cosa significano tutte queste diciture e come orientarsi? Come leggere l’etichetta delle uova e a cosa corrisponde il codice che è stampato sul guscio di ogni uovo?

LEGGI ANCHE: I prodotti biologici non conoscono crisi

Uova da agricoltura biologica

La dicitura “uova da agricoltura biologica” corrisponde al numero 0 all’inzio del codice impresso sul guscio.
Un uovo per poter riportare la dicitura da agricoltura biologica deve essere stato prodotto in un allevamento che utilizza per le galline ovaiole mangimi provenienti esclusivamente da agricoltura biologica per almeno l’80%.
In questo caso le galline ovaliole provengono da un allevamento estensivo il quale prevede che esse debbono essere allevate all’aperto, per alcune ore del giorno, e sia garantito uno spazio di 10 metri quadrati di terreno all’aperto con vegetazione.

Uova da allevamento all’aperto

La dicitura “uova da allevamento all’aperto” corrisponde al numero 1 all’inzio del codice impresso sull’uovo.
Le galline allevate all’aperto sono alimentate con cibi semplici (non biologici), il loro allevamento è all’aperto, per alcune ore del giorno, ma di tipo semi-intensivo in quanto le galline ovaiole di categoria 1 devono avere 2,5 metri quadrati di terreno all’aperto con vegetazione per ciascuna.

Uova da allevamento a terra

La dicitura “uova da allevamento a terra” corrisponde al numero 2 all’inzio del codice impresso sull’uovo.
Le galline allevate a terra sono tenute in un ambiente chiuso, solitamente un capannone, ed allevate in regime intensivo. In ogni metro quadrato possono essere allevate fino a 7 galline su terreno coperto di paglia o sabbia. A leggere questo dato risulta comprensibile come le galline non siano realmente “libere” di camminare nello spazio chiuso. L’assenza di gabbie non significa libertà di movimento, in quanto una concentrazione tale di animali in un piccolo spazio, determina ugualmente il fatto che gli animali si trovino praticamente addossati gli uni sugli altri.

Uova da allevamento in gabbia o in batteria

La dicitura “uova da allevamento in gabbia o in batteria” corrisponde al numero 3 all’inizio del codice impresso sul guscio.
In questo caso le galline ovaiole si trovano costrette in una gabbia di 15 cm di larghezza per gallina dove passano tutta la loro vita. l’animale è fortemente sottoposto a stress fisici e psicologici. Queste galline spesso subiscono pratiche quale la mutilazione del becco per evitare incidenti e il loro ciclo di produzione può essere falsato ed accelerato attraverso l’esposizione prolungata alla luce artificiale.
Le uova di categoria 3 sono le uniche per cui non vi è raccolta manuale delle uova, ma queste vengono convogliate automaticamente per mezzo di un nastro trasportatore collocato al di sotto delle gabbie.