|

Bolt è ancora il Re dei 100 metri. Gatlin argento, terzo Andre De Grasse

Finale 100 metri maschile Rio 2016

Tutto come previsto. Usain Bolt è ancora una volta il re dei 100 metri con 9”80. Ma non è stato affatto facile, come poteva sembrare. Il suo rivale Justin Gatlin gli ha dato filo da torcere fino agli 80 metri. Il suo avversario lo statunitense Justin Gatlin si deve accontentare solo di una medaglia d’argento. Terzo Andre De Grasse.

Dopo aver impressionato in semifinale, corsa praticamente fermandosi negli ultimi 20 metri, fermando il cronometro a 9”86, il giamaicano si è ripetuto in finale. Tutto il pubblico era con lui, tanto da fischiare Justin Gatlin al suo ingresso in pista. Bolt ha risposto da par suo, ma senza impressionare più di tanto, mostrando qualche difficoltà in partenza.

Per Bolt si tratta della settima medaglia d’oro olimpica, la terza nei 100 metri piani dopo quella di Pechino 2008 e Londra 2012. Prossimo appuntamento con Usain Bolt è per i 200 metri, con le batterie per la precisione che inizieranno martedì nel pomeriggio italiano

TAG: Rio 2016