gabriella taylor
|

Chi vuole far fuori la stella del tennis Gabriella Taylor?

La campionessa di tennis Gabriella Taylor si è ritirata dai quarti di finale di Wimbledon. E su questo ritiro Scotland Yard sta indagando per avvelenamento. La campionessa faceva faville sul campo poi, pian piano, quello che sembrava uno scombussolamento intestinale è in realtà diventato leptospirosi.
Ne parla il Corriere della Sera in una pezzo a firma di Fabio Cavalera:

Avvelenata? È semplice mettere assieme qualche sospetto e imbastire un giallo. Ma il dato di fatto è che Scotland Yard vuole vederci chiaro nel ritiro di Gabriella Taylor dai quarti di finale di Wimbledon riservati alle giovani speranze del tennis mondiale. Come rileva il Daily Telegraph (fonte dello scoop), nel tempio della racchetta si aggira l’ ombra di una mano misteriosa che avrebbe somministrato l’ intruglio tossico allo scopo «di mettere in pericolo la vita» della ragazza. Questa è la motivazione fornita dalla polizia

guarda la gallery:

SEGUI ANCHE:  LO SPECIALE OLIMPIADI 2016

Si sospetta qualcosa sulle scommesse clandestine…

Il sospetto è che qualcuno abbia deliberatamente versato veleno o nelle borracce o nei piatti del servizio catering per il quale aveva il pass. Così parte la denuncia mentre la diciottenne viene ricoverata in gravi condizioni. La leptospirosi causa emorragie e febbre. Come in ogni giallo, occorre un movente: per quale ragione avrebbero tentato di eliminare Gabriella?

Due sono le linee di pensiero: la gelosia di una rivale o il racket delle scommesse clandestine. Ipotesi quest’ ultima per niente campata in aria. Visto che le organizzazioni criminali hanno più volte tentato di infiltrarsi nei tornei di tennis pilotando certi incontri (lo ha documentato la Bbc ). Che siano sbarcate persino nei campi in erba di Wimbledon?

(in copertina foto Shaun Botterill/Getty Images)

.