claudio de vincenti
|

Inchiesta Potenza: il sottosegretario Claudio De Vincenti sentito dai pm

Claudio De Vincenti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, non era presente all’ultimo Consiglio dei ministri perché sentito dai pm in merito alla vicenda Petrolio in Basilicata come persona informata sui fatti. Ad annunciare la sua assenza è stato Matteo Renzi a termine del Consiglio dei ministri.

Federica Guidi al telefono con Gemelli: «La tua preoccupazione non è “Fede sei stanca?”»

CLAUDIO DE VINCENTI SENTITO DAI PM

Matteo Renzi ha così dichiarato alla stampa a fine riunione. «Si è tenuto il consiglio dei ministri, il primo al quale ha partecipato il ministro Carlo Calenda, e nel quale ha svolto le funzioni di verbalizzatrice il ministro Boschi. Il sottosegretario De Vincenti non ha partecipato al consiglio dei ministri. Il sottosegretario ha ricevuto una comunicazione dalla polizia per essere sentito come persona informata sui fatti in merito alla inchiesta di Potenza». E ancora: «Noi crediamo nel rispetto tra poteri dello Stato e abbiamo scelto di dare un segnale di serietà e leale collaborazione, invitando il sottosegretario a non partecipare la cdm e andare a rispondere. Siamo sempre in prima fila a chiedere ai membri del governo a collaborare».

(Credit Image: © Andrea Ronchini/Pacific Press via ZUMA Wire)