istat consumo carne
|

I vegetariani vivono quattro anni in più

Secondo gli esperti la dieta vegetariana allunga la vita. A dirlo è il Telegraph che cita uno studio della Mayo Clinic in Arizona.

La vera storia dei senzatetto di Bologna che si lamentano dei piatti vegani alla mensa dei poveri

DIETA VEGATERIANA: INCIDENZA MORTALITA’

Lo studio della Mayo rivela che seguire un regime vegetariano per almeno 17 anni aumenta le aspettative di vita di 3,6 anni mentre invece mangiare carne aumenta di per sé il rischio di mortalità. Le indagini sono state condotte su 1 milione e mezzo di persone analizzando ben sei studi che fanno luce sul regime carnivoro e l’incidenza di mortalità. Il professore Brookshield Laurent, del dipartimento studi clinici al New York Institute of Technology College of Osteopathic Medicine ha affermato come questa scoperta rafforzi gran parte delle tesi del settore .

DIETA VEGATERIANA? IMPORTANTE CONSUMARE CARNE CON MODERAZIONE

Non solo. Secondo uno studio, pubblicato sul Journal of the American Osteopathic Association, gli  scienziati hanno riscontrato un aumento dei pericoli, specialmente cardio-vascolari, per chi abitualmente consuma carne in dose massiccia. L’analisi riportata sul magazine è stata condotta su 500 mila soggetti. Le indagini hanno rilevato che un consumo molto basso di carne riduce il rischio di mortalità dal 25 a quasi il 50 per cento rispetto a chi invece invece è un fan accanito di costolette e salsicce varie. «Indagini simili – ha sottolineato Laurent – poteranno a un uso più consapevole del regime alimentare da consigliare ai propri pazienti. Un aspetto che è già fondamentale nella filosofia osteopatica».

(in copertina foto ANSA/Ennevi VERONA FIERE ANSA)