Marcel Kittel
|

Marcel Kittel, chi è il dominatore delle prime tappe del Giro d’Italia

Marcel Kittel ha vinto la terza tappa del Giro d’Italia, la seconda consecutiva, 190 chilometri da Nijmegen a Arnhem. La vittoria gli vale anche la Maglia Rosa, conquistata grazie agli abbuoni ai danni di Tom Doumolin. Il corridore della Etixx-Quickstep dimostra di essere tornato quello di qualche anno fa battendo Elia Viviani e Giacomo Nizzolo.

MARCEL KITTEL, I PRIMI ANNI

Marcel Kittel, nato a Arnstadt l’unidici maggio 1988, è un velocista tedesco vincitore a oggi nei grandi giri di quattro tappe al Giro, 8 al Tour e una alla Vuelta di Spagna. Professionista dal 2011, vinse subito una tappa al Tour de Langkawi conquistando poi quattro tappe della Quatre Jours de Dunkerque. Ad agosto 2011 arrivò la prima vittoria al Tour de Pologne. Nella primavera 2013 ha vinto la seconda tappa della Parigi Nizza oltre che la classifica generale del Tour de Picardie. La prima vittoria al Giro d’Italia avviene nel 2014 a Belfast, seguita dalla vittoria successiva di Dublino.

MARCEL KITTEL, LA CRISI DEL 2015 E IL RITORNO

Il 2015 è stato un anno difficile a causa di un’infezione virale che lo ha colpito al Tour del Qatar. Salta la Tirreno-Adriatico tornando alle corse al Tour del Yorkshire. Rinuncia al Tour del California  ed al tour de France. Il ritorno alle corse nel 2016 dimostra come il tedesco sia riuscito a tornare al massimo della sua forma. Il successo di Marcel Kittel passa anche dalla sua forma fisica. Il ciclista tedesco è stato inserito nella lista dei 25 ciclisti più stilosi di tutti i tempi per il suo look: alto, biondo, forte. E fidanzatissimo, con Tess von Piekartz, bionda giocatrice di pallavolo.