Alfio Marchini
|

Elezioni Amministrative Roma, Alfio Marchini: «Il vecchio centrodestra è morto»

Alfio Marchini sembra raggiante dopo il ritiro di Guido Bertolaso dalla partita delle Elezioni Amministrative a Roma e il sostegno di Forza Italia alla sua candidatura. L’imprenditore alla guida di un’alleanza tra liste civiche e partiti di centro in un’intervista rilasciata a Paola Di Caro per il Corriere della Sera definisce «coraggiosa e generosa» la scelta di Silvio Berlusconi di rompere con Giorgia Meloni e Matteo Salvini e afferma che «il vecchio centrodestra è morto»:

Alla fine ha conquistato Berlusconi…
«La sua è stata una scelta coraggiosa e generosa verso il nostro movimento civico, migliaia di romani che in questi 3 anni hanno difeso i diritti dei cittadini. Berlusconi ha confermato di essere un innovatore e FI l’unico partito che non si è arroccato nel difendere lo status quo».
Ma il suo slogan non era: «Liberi dai partiti»?
«Noi siamo liberi perché siamo forti di un consenso radicato tra i romani. E questa è un’alleanza tra liberi per liberare Roma da chi l’ha ridotta in questo stato, e da quei movimenti populisti che farebbero sprofondare Roma ancora più nel caos».
Accetterà il sostegno di una lista con il simbolo di FI?
«Non ne abbiamo parlato ma non ho alcuna obiezione al riguardo. Saremo invece assai rigidi sulla qualità dei candidati e sono certo che ci troveremo tutti d’accordo».
Con la mossa di Berlusconi il centrodestra non c’è più?
«Lo ha giustamente detto la Meloni che il vecchio centrodestra è morto. Aggiungo: è tempo di andare oltre, lasciando che il civismo ossigeni i partiti. E di una cosa sono certo: la scelta di Berlusconi non è stata contro alcuno, ma per aprire nuovi sentieri lungo i quali ricostruire il legame tra politica e cittadini».

(Foto: ANSA / MASSIMO PERCOSSI)