ammiraglio De Giorgi
|

Ammiraglio De Giorgi: «Non mi dimetto per i corvi»

«Non c’era niente da nascondere». Il Capo di stato maggiore della Marina, l’ammiraglio Giuseppe De Giorgi, parla alla stampa fuori dal palazzo di giustizia di Potenza dove è stato interrogato dai pubblici ministeri per l’inchiesta sul petrolio in Basilicata.
«Sarebbe molto strano se un Capo di forza armata si dimettesse a seguito di un gruppo di corvi e di diffamatori, che propalano notizie false. Noi abbiamo fatto un esposto per calunnia», ha ribadito De Giorgi.

Ammiraglio De Giorgi, spunta un dossier anonimo. Ma la Marina smentisce tutto

AMMIRAGLIO DE GIORGI ACCUSA D’ABUSO DI UFFICIO, IL LEGALE CHIEDE PRESCRIZIONE

– «Non so cosa farà il Governo – ha spiegato l’ammiraglio – io di certo non ho chiesto proroghe, ne adesso ne’ prima. Ho fatto tre anni e mezzo di mandato». Giuseppe De Giorgi, secondo il suo legale Pietro Nocita, ha reso dichiarazioni spontanee ai pubblici ministeri di Potenza. «L’unica accusa nei confronti di De Giorgi – ha aggiunto Nocita, che ha presentato un’istanza di archiviazione – è quella di abuso d’ufficio».

(foto ANSA/ GIUSEPPE LAMI)