Annamaria Franzoni
|

Annamaria Franzoni chiede l’affidamento in prova ai servizi sociali

Annamaria Franzoni, la mamma di Cogne condannata a 16 anni di carcere per l’omicidio del figlio Samuele Lorenzi, avvenuto il 30 gennaio 2002, ha chiesto l’affidamento in prova ai servizi sociali. L’istanza è stata discussa nella mattinata del 14 aprile.

ANNAMARIA FRANZONI AI DOMICILIARI DA DUE ANNI

Annamaria Franzoni si trova ai domiciliari da due anni nella sua casa di Santa Cristina di Ripoli. La Procura Generale ha espresso parere negativo all’istanza. La decisione è attesa nell’arco di pochi giorni. Paola Savio, avvocato di Annamaria Franzoni, ha scelto di mantenere il massimo riserbo: «L’applicazione della misura può variare caso per caso. Si valuta sull’avanzamento fatto, sui progetti portati avanti, sui contributi dei servizi sociali e dell’Ufficio esecuzioni esterne. Lo sapremo quando avremo il provvedimento».