ROMICS
|

Romics: vandalizzato lo stand del fumetto antifascista su Mussolini

Erano venuti per incontrare Daniele Fabbri e Stefano Antonucci, gli autori di Quando c’era LVI, fumetto satirico su Benito Mussolini – immaginato nella modernità, alle prese con social network e con lo spazio pubblico della contemporaneità – presentato al Romics dello scorso weekend. E invece i tre personaggi ignoti che hanno fatto irruzione alla Nuova Fiera di Roma hanno fatto tardi, perché Fabbri e Antonucci se n’erano già andati. Così, hanno preferito buttare della Coca-Cola sullo stand della casa editrice Shockdom, causando fra i cinquecento e i mille euro di danni. Qui la note della casa editrice.

ROMICS: QUELLI CHE TIRANO LA COCA COLA SUI FUMETTI SU MUSSOLINI

L’annuncio della vandalizzazione è arrivata dai social network degli autori della Shockdom.

La notizia viene data da Alessio Spataro su Facebook, che riporta di come il candidato sindaco di Casapound – Simone di Stefano – abbia minacciato querela nei confronti degli autori, e che il fumetto sia andato in brevissimo tempo esaurito. Gli autori sottlineano che gli eventi non sono per forza collegati

Intanto questo.

Posted by Daniele Fabbri on Monday, April 11, 2016

 

LEGGI ANCHE: Gli insulti fascisti al pizzaiolo di Matteo Renzi

Oggi pomeriggio un gruppo di coraggiosi fascisti ha assaltato a Romics lo stand della casa editrice di fumetti Shockdom…

Pubblicato da Alessio Spataro su Domenica 10 aprile 2016

 

 

Questo viene confermato dagli stessi autori, dalla loro pagina ufficiale, che chiedono al mondo del fumetto che si è schierato in difesa dei due autori di continuare sulla linea dell’antifascismo.

Ciao, siamo Daniele Fabbri e Stefano Antonucci, gli autori del fumetto “Quando c’era LVI”, e abbiamo fatto un fumetto…

Pubblicato da Antonucci&Fabbri su Lunedì 11 aprile 2016

E Lucio Staiano, capo della Shockdom, ha ulteriormente commentato.

il manganello del nuovo millennio è la cocacola. Questo il messaggio di coloro che oggi pomeriggio sono venuti allo…

Pubblicato da Lucio Staiano su Domenica 10 aprile 2016

 

 

Solidarietà unanime dal mondo dei fumetti, ad esempio da Francesco Artibani, sceneggiatore in forza alla Disney.

Casa Pound che rovescia la Coca Cola sui libri. L’Isis all’amatriciana.

Pubblicato da Francesco Artibani su Lunedì 11 aprile 2016