massimo d'alema
|

Massimo D’Alema stronca Roberto Giachetti: «Non ha la caratura giusta»

«Giachetti? Normalmente sono disciplinato e voto per i candidati del mio partito ma in questo caso mi prenderò un ulteriore momento di riflessione, perché non vedo un leader della caratura adatta ai problemi della città»
Massimo D’Alema, ospite di Lilli Gruber a “Otto e mezzo”, su La7, interviene così sulle prossime elezioni di Roma. Stroncando, di fatto, il candidato del suo stesso partito.

LEGGI ANCHE:Massimo D’Alema: «Il Pd versa in una condizione gravissima»

Roberto Giachetti però sembra on curarsi delle critiche del “compagno” Pd. «D’Alema non mi vota ? – twitta – Meglio così! Tanto dove c’è lui si perde sempre. Massimo, mi aiuti a tua insaputa».

massimo d'alema

MASSIMO D’ALEMA A OTTO E MEZZO: “RENZI SPREZZANTE”

D’Alema attacca ancora il presidente del Consiglio: «Io non ho mai avuto con Prodi le espressioni che Renzi ebbe con Letta. Anzi, mi adoperai perché Prodi ottenesse l’incarico di Presidente della Comunità europea. E proposi a Veltroni la segreteria del partito: il rispetto delle persone viene prima del dibattito politico. E Renzi oltretutto ha un tono sprezzante».

LEGGI ANCHE > SPECIALE ELEZIONI COMUNALI ROMA

MASSIMO D’ALEMA SU TEMPA ROSSA “VICENDA NON CHIUSA”

«La vicenda non è chiusa, c’è un’indagine in corso da parte della magistratura, la quale deve appurare se si configuri un reato di scambio di influenze». in merito all’inchiesta Tempa Rossa.
«L’indagine – ha sottolineato l’ex presidente del Consiglio – seguirà il suo corso, e mi auspico che avvenga velocemente. Ho stima della Guidi, non ho alcun astio nei suoi riguardi».E ancora: «Per sbloccare le opere, bisogna cambiare le procedure. Finora si è usata una procedura ad hoc per sbloccare un’opera specifica: non c’è nulla di nuovo ed è un sistema che ha prodotto dei guasti». Su Maria Elena Boschi Massimo D’Alema ha affermato: «Il Ministro per i rapporti con il Parlamento non ha funzioni deliberative, è il Premier che decide. La vicenda però lascia un segno nel Governo».

(foto ANSA/ANGELO CARCONI)