Isola dei Famosi
|

L’Isola dei Famosi è alla frutta. Sarebbe anche l’ora del caffè

L’Isola dei Famosi è alla frutta. Quando l’ho capito? Intorno alle 00.20 di un sonnacchioso martedì 5 aprile, ovvero quando arriva il momento di Simona Ventura che deve scegliere tra il ritiro post eliminazione al televoto contro Jonas (chi?) e l’approdo a Playa Soledad, ovvero quella che fu l’ultima spiaggia, sapientemente abbandonata da Aristide (chi?) che lamentava problemi intestinali e difficoltà a causa dell’assenza di fuoco.

Cercare di spiegare a Simona Ventura come funziona Playa Soledad è come provare a insegnare a Cristiano Ronaldo il gioco del calcio. Simona Ventura ha condotto l’Isola dei Famosi e uno dei suoi concorrenti, Sergio Muniz (chi?) ha vinto la sua edizione “vivendo” sull’ultima spiaggia, da solo. Il grido di Simona Ventura: “la conosco l’ultima spiaggia” fa capire che l’ex conduttrice ora concorrente sa benissimo come funziona la permanenza, riesce ad immaginarsi le idee degli autori, non ha bisogno di improvvisare. Semplicemente perché ci è già passata. Il canovaccio è scritto.

A proposito di canovaccio. Il primo momento “sentimentale” è arrivato quando Aristide (chi?) conferma a sua madre in studio che se ne va. L’uomo non sembra né dispiaciuto né provato nonostante le insistenze della madre. L’atteggiamento ha scatenato una serie di commenti su Twitter da parte di telespettatori (malignoni che siete, malignoni) convinti che l’addio di Aristide avrebbe portato all’arrivo su Playa Soledad di Simona Ventura eliminata contro Jonas (chi?) senza passare dal televoto tra Supersimo e Aristide (chi?). E incredibilmente, tre ore dopo, che ti accade?

Come dimenticare poi la lotta nel fango tra concorrenti? Anche il più delicato sui social ha definito la cosa una “porcata”. Perché hanno messo contro le persone che sull’Isola si odiavano. Mercedesz (chi?) si mena con Simona Ventura, Christian (chi?) che pesta Andrea (Chi?). Il premio? Due minuti di cosce di pollo. Si, avete letto bene. Due minuti di cosce di pollo. Un’assurdità seconda solo alla profusione di quaglie della Festa del Grazie.

Pensate di avere visto tutto? Il meglio doveva ancora arrivare. Altra prova di apnea. Vince chi resiste di più. Tocca a Mercedesz (chi?). La ragazza va sotto e dopo 4 minuti inizia a fare strani movimenti. In studio si rumoreggia, si ritiene che la giovane stia male. Alessia Marcuzzi giusto per stemperare gli animi si trasforma in Sandra Milo sostituendo il “Ciro, Ciro” con “Alvin, Alvin” arricchendo il tutto con lacrime copiose accompagnate da altre urla. Il climax si raggiunge quando la ragazza sbarra gli occhi. Urla a profusione, agitazione che sale, Eva Henger, madre di Mercedesz (ah, ecco chi è) un altro po’ sviene (vorrei ben vedere).

Sull’isola intanto nessuno si accorge di niente. Mercedesz non ne vuole sapere di uscire e quando la tirano fuori si chiede “Perché?”. Imbarazzo in studio. Alessia Marcuzzi prova ad abbozzare una spiegazione, la regia parla di incomprensione, gli autori aprono a una soluzione, sui social è una tempesta. Alla fine la squadra di Mercedesz vince la prova e si guadagna l’immunità. Finita qui? Ma manco per niente. Che si inventa questa mattina l’account Twitter de l’Isola dei Famosi? Questo messaggio:

Ieri all’#Isola abbiamo scoperto che Mercedesz è una campionessa di apnea.
Guardate il video che ha scosso il web: http://mdst.it/03v607330/

E in fila ci mettiamo un occhiolino. Un oc-chio-li-no!

E dopo aver visto Paola (chi?) salutare la madre in lacrime manco fosse un ostaggio dell’Isis, un altro barbuto (chi?) salutare il papà con una naturalezza talmente artificiale da apparire subito falsa, ci tocca ammettere di avere a che fare con una versione “locale” del Jerry Springer Show: Botte, urla, copioni già pilotati. E siccome i telespettatori sono tutto fuorché scemi, molti di loro avevano già capito con un discreto anticipo cosa sarebbe accaduto, ovvero lo sbarco di Simona Ventura a Playa Soledad al posto di Aristide.

Normale, no? Segno che lo squalo è stato già saltato. Se per mantenere vivo l’interesse nello show dobbiamo sperare che l’ex conduttrice, già a conoscenza dei meccanismi del programma, venga messa in un contesto in cui può essere libera di comportarsi da personaggio, significa che siamo già arrivati alla fine. Simona Ventura è destinata a diventare la conduttrice occulta dello show, più di un’Alessia Marcuzzi apparsa inadeguata nel compito specie dopo il caso Mercedesz perché unica in un gruppo di pseudofamosi e di persone con un talento pressoché nullo a tenere viva l’attenzione del pubblico. Mettere sotto i riflettori una persona che conosce a menadito i meccanismi del programma significa di fatto averlo “commissariato”.

Il carrello dei bolliti ormai è stato spogliato dal meglio, restano gli avanzi. Le prove sono ben lontane dall’essere definite stimolanti. Ogni occasione può essere ideale per far parlare il web con la convinzione che il pubblico accetti tutto quello che arriva. I personaggi non sono tali, la spontaneità non si sa dove sia di casa. In sostanza, lo squalo è stato saltato da un pezzo. L’ex conduttrice, unico personaggio, è destinata a raccogliere le redini del programma in cambio di una vittoria. Perché Simona Ventura vincerà, sicuramente. L’unico personaggio di un’Isola alla deriva, spogliata di ogni effetto scenico e ridotta a uno spettacolino banale. Se togli lei, svuoti il contenitore. Segno che il programma non ha più ragione d’essere.