|

L’uomo morso da un ratto. In ospedale

In Gran Bretagna un paziente era sotto anestetico e il roditore l’ha azzannato più di dieci volte

Storie di malasanità, per una volta non di casa nostra: siamo in Inghilterra dove un uomo, ricoverato in ospedale, è stato letteralmente morsa più di 12 volte da un ratto che si aggirava nella struttura sanitaria. Lui si chiama Jason Ketley, ha 42 anni ed ha, ora, ferite “dolorose e sanguinanti” visto che il topo lo avrebbe “straziato” mentre si trovava in una unità di cura specialistica nel Surrey.

UNA BRUTTA SITUAZIONE – La scena non è stata delle migliori. “Lo staff ha trovato Ketley che si aggirava nel corridoio con il topo attaccato al collo con i denti e le infermiere lo hanno tolto e ucciso. Le autorità dell’ospedale dicono che era un topino di campo, ma la madre, Pat Boardman, ha detto: “E’ una frase oltraggiosa. Ha questi morsi aperti, larghi. E sono stupita che tutto questo possa essere successo proprio a mio figlio in un ospedale del Servizio Sanitario Nazionale”, scrive il Daily Telegraph citando il Daily Mirror. “Era terrificato, una disgrazia. Lo staff ha dovuto mostrargli che avevano ucciso il ratto per provargli che non poteva più fargli del male”, continua il giornale.

COSA ACCADRA’? – L’uomo non era in grado “di difendersi da solo” perché “pesantemente sedato” e, secondo il giornale, perché “ha un’età mentale di due anni”. Dopo l’attacco l’uomo è stato curato preventivamente per dipterite, tetano e polio. “I genitori hanno inviato una lamentela formale al NHS Foundations Trust del Surrey; il direttore della qualità e del servizio infermieristico Jo Young ha detto che l’incidente è stato “davvero scioccante” e che i timori dei genitori di Ketley sono stati presi “molto seriamente”.