Il Tgcom pubblica la foto di Whitney Houston morta

Il National Enquirer ha fatto l’avvoltoio pubblicando “the last photo”, ovvero un’immagine di Whitney Houston nella bara aperta durante il funerale. Tutto il mondo, sui social network si è ribellato ad una scelta che calpesta la sensibilità di tutti, non solo quella dovuta alla famiglia della cantante. E che succede quando si parla del polverone suscitato dall’Enquirer? Che alcuni scelgono di parlare della questione senza pubblicare la foto, ed altri come il Tgcom invece ne approfittano per riproporre l’immagine non censurata. Non nell’homepage della sezione spettacolo, dove magari dava troppo nell’occhio, ma nell’articolo che parla dello sdegno suscitato dalla pubblicazione. Cornuti e mazziati. Ecco lo stamp della sezione spettacolo:

ed ecco quello dell’articolo, che comunque scegliamo di censurare, il link del pezzo del Tgcom è questo: