|

Ecco perchè è meglio non tornare con il proprio ex

Il futuro si assicura difficile e incerto

Silenzio. Televisiore acceso in casa. Solitudine. Luci spente. Sguardo assente e qualche sbadiglio di tanto in tanto. A un certo punto un rumore. Una vibrazione. Uno scintillio. E’ arrivato un messaggio. Con fare indolente si acchiappa l’aggeggio, si legge il contenuto della missiva. Segue uno sguardo da giocatore di poker. La tua ex, quella per cui hai perso lacrime, soldi & dignità, ti ha chiesto di vederti per un caffé. Non farlo. Gizmodo ti spiega il perché.

RITORNO AL PASSATO? – Si tratta del frutto di una ricerca dell’Università del Kansas: la scoperta dell’acqua calda, anzi meglio della minestra riscaldata. Ora lo dice anche la scienza, non si torna indietro, neanche per prendere la rincorsa. Grazie a Facebook e ai social network è facile riallacciare rapporti con persone con cui si è vissuta una passione travolgente, finita putroppo male. Se fosse finita bene stareste ancora insieme, no? In genere questo ritrovarsi ha un fine ultimo: ricordarsi i tempi belli, il divertimento, le risate, il sesso. Lei o lui se ne va. I giorni passano, i ricordi sbiadiscono, le abitudini cambiano. C’è la tentazione di contattarsi grazie ai social network, ma non si può fare, anzi, è una pessima idea perché, come dice MedicalXpress.

NESSUN FUTURO – “I ritorni di fiamma -si scrive nella pubblicazione- sono meno soddisfacenti, hanno una comunicazione peggiore, le conseguenze delle decisioni prese fiaccano la relazione, diminuiscono l’autostima, garantiscono un futuro nebuloso e incerto, al contrario delle relazioni stabili e durature”. O forse, più semplicemente, vi siete lasciati perché non avevate niente da dirvi e vi rimessi insieme solo perché avevate paura di stare soli. O peggio ancora, avete lasciato senza ponderare bene la decisione e ora siete pentiti. Però questo vuol dire che non siete pronti per una relazione. Non si torna indietro, neanche per prendere la rincorsa.