|

Il fiore che puzza di cadavere

Scoperto in Madagascar

Scoperto un nuovo fiore dal caratteristico odore sgradevole che ricorda un cadavere in putrefazione. Si tratta dell’ Amorphophallus Perrieri, originario di due isole poco lontano dal Madagascar. Ne parla Physorg.org.

LA SCOPERTA – Il nome della pianta dall’infiorescenza a spadice deriva dal greco “Amorphophallus”, letteralmente “pene deforme” , appunto, un pene. La scoperta della pianta alta un metro e 40 porta a 17o i tipi diversi di “Amorphophallus” presenti in natura. La pianta è stata scoperta da Greg Wahlert, il quale le ha “raccolte” tra il 2006 e il 2007, e dopo un’attenta analisi ha dimostrato che si trattava di un “nuovo arrivo”

LA CUGINA – La pianta è fiorita lo scorso venerdì 3 febbraio. Il giorno dopo ha cominciato a emettere il suo caratteristico profumo: un odore rancido che ricorda quello dei cadaveri in putrefazione. La pianta ricorda la “Amorphophallus titanum”, vegetale proveniente dall’isola di Sumatra, alto tre metri e caratterizzato dall’odore rancido proveniente dal suo fiore, odore che attira i coleotteri.

PENSAVO PUZZASSE DI FORMAGGIO – Wahlert sta preparando la pianta per poi presentarla al Museo di Storia Naturale di Parigi. Nel frattempo ha iniziato uno studio, della durata di un anno, nel quale raccoglierà tutti i dati relativi alla “Amorphophallus Perrieri”. Intanto si sa già qualcosa del nome. La pianta “puzzona” è stata chiamata così in onor del botanico francese Joseph Marie Henri Perrier de la Bâthie in quanto l’illustre predecessore aveva raccolto un esemplare della stessa pianta nel 1932 senza però riconoscere il fatto che si trattasse di un nuovo esemplare. “Il fiore emette questo odore nauseabondo -ha commentato Wahlert- per attirare mosche e scarafaggi che possono così impollinarlo. Mi aspettavo che l’odore fosse più simile al formaggio, invece no, è peggiorato con il passare dei giorni”.