|

La bambina che muore mentre i genitori si bucano

La piccola Chantal è deceduta per un’overdose di metadone, mentre chi doveva curarla era in preda agli effetti dell’eroina

La morte della piccola Chantal assume contorni ancora più tragici. La bambina di 11 anni è scomparsa a causa di un’overdose da metadone. Le autorità stanno indagando per capire come la piccola possa aver assunto questa droga. Nuove prove in possesso della magistratura evidenziano però come i genitori adottivi di Chantal assumono ancora eroina.

BAMBINA MORTA PER DROGA – Nei giorni scorsi centinaia di persone si sono unite per una marcia di ricordo della piccola Chantal, toccate nel profondo da una fine così drammatica ed ingiusta. La bambina undicenne di Amburgo è stata troncata da un’overdose di metadone, un oppiaceo solitamente utilizzato per lenire l’astinenza da eroina. I genitori adottivi di Chantal, due cinquantenni di nome Wolfgang A. e Sylvia L., assumevano metadone da alcuni anni, ma oltre a questo droga erano abituali consumatori di eroina. Le autorità hanno scoperto la dipendenza dopo la morte della piccola, quando hanno fatto nuovi test sulla droga ai due adulti che tre anni faavevano preso in affido la piccola Chantal.

DRAMMA FAMILIARE – Wolfgang A. e Sylvia L. sono da tempo tossici dipendenti da eroina, ma le autorità di Amburgo hanno affidato loro due bambine nonostante fossero a conoscenza del loro costante utilizzo di metadone. Nessuno però sapeva che i due assumessero su base costante anche l’eroina, e la magistratura ha il terribile sospetto che la dipendenza da droga abbia potuto provocare, per negligenza o altre cause da accertare, la morte di Chantal. Le circostanze del suo decesso sono al vaglio degli inquirenti. La piccola bimba era stata adottata da Wolfgan A. e Sylvia L. perché la sua madre naturale aveva perso la potestà a causa del suo alcolismo.