|

12 raid russi nella zona del jet abbattuto dalla Turchia

Continua a distanza il braccio di ferro Erdogan-Putin. E’ di oggi la notizia di almeno 12 raid compiuti da aerei russi nel nord della provincia siriana di Latakia, dove ieri è stato abbattuto un jet di Mosca. Lo riferisce l’ong Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus), aggiungendo che intensi combattimenti sono in corso tra forze governative appoggiate dalle milizie sciite libanesi Hezbollah e gruppi ribelli.

CREMLINO: BOMBARDAMENTI CONTINUERANNO

Mosca continuerà “senza dubbio” i suoi raid aerei contro obiettivi Isis vicino al confine turco, dove ieri è stato abbattuto il jet russo: lo ha detto Peskov, portavoce di Putin. “Ci piacerebbe che i terroristi e i militanti stessero lontano dal confine turco, ma sfortunatamente tendono a stare nel territorio siriano vicino al confine turco”.