Fabrizio Corona arresto
|

Fabrizio Corona ha aggredito una giornalista a Monza?

Fabrizio Corona torna a far parlare di sé. L’ex re dei Paparazzi si sarebbe reso protagonista, secondo quanto raccontato da Il Giorno e dal Corriere della Sera di un alterco con una giornalista freelance che potrebbe sfociare in una denuncia per aggressione. Ricordiamo che l’ex re dei paparazzi deve stare in casa dalle 23 alle  7 del mattino e non puo’ rilasciare interviste.

Fabrizio Corona
ANSA/DANIEL DAL ZENNARO

FABRIZIO CORONA, IL RACCONTO DELLA GIORNALISTA FREELANCE

Fabrizio Corona era presente alle 19.30 dell’11 novembre a Monza al negozio “Revolution” dell’ex tronista Alessio Lo Passo nel ruolo di testimonial di una nuova linea di magliette. Ad un certo punto la giornalista freelance Francesca Di Matteo si è avvicinata a Corona con  un registratore in mano. L’ex re dei Paparazzi, secondo quanto riferito dalla giornalista, avrebbe provato a strapparle di mano l’apparecchio per poi strattonarla fino ad una stanza adiacente al locale. Successivamente stando alle fonti sarebbe arrivato l’avvocato di Fabrizio Corona, Ivano Chiesa.

 

LEGGI ANCHE: Fabrizio Corona: «Sono un uomo nuovo, ve lo dimostrerò» – Foto

FABRIZIO CORONA NON PUO’ RILASCIARE INTERVISTE

Sempre secondo le testimonianze in loco due addetto del negozio avrebbero allontanato la donna dal locale senza però restituirle il registratore. Il tutto mentre un altro fotoreporter sarebbe stato preso a male parole e fatto uscire. Le forze dell’ordine sono giunte sul posto insieme a un’ambulanza a causa di un forte dolore a una spalla avvertito dalla giornalista che si è riservata, assieme all’altro fotoreporter coinvolto, di sporgere denuncia per aggressione, minacce e per la sottrazione del registratore. Fabrizio Corona nel frattempo si sarebbe allontanato in macchina.

FABRIZIO CORONA, «IL RACCONTO DI FRANCESCA DI MATTEO: AMICHEVOLE, POI HA VISTO IL REGISTRATORE…»

Francesca Di Matteo ha poi raccontato mentre si stava recando al Pronto Soccorso dell’ospedale San Raffaele: «La presenza di Corona era stata annunciata in vari social network. Sono andata e sono entrata col registratore ben visibile nella mia mano. Lo conoscevo sin dai tempi in cui lavoravo per Mediaset, lo avevo già intervistato, mi ha chiesto se facevo ancora servizi per la tv o solo per la carta stampata; io gli avevo chiesto se, dopo l’esperienza del carcere, si sentiva cambiato o meno, poiché lo vedevo un po’ provato». L’atteggiamento di Fabrizio Corona sarebbe cambiato alla vista del registratore: «Si è irrigidito improvvisamente, mi ha trascinato- racconta la Di Matteo- in una stanza del retro del negozio».

 

FABRIZIO CORONA HA NEGATO QUALSIASI COMPORTAMENTO VIOLENTO. L’AVVOCATO: «TENTATIVO DI SPECULARE SUL PERSONAGGIO»

Secondo il racconto della giornalista, Fabrizio Corona si sarebbe allontanato dopo aver chiamato l’avvocato: «Ho insistito per riavere il mio registratore, e la mia giacca, ma mi sono stati negati, fino a che un addetto della sicurezza mi ha preso di peso e portata con la forza all’esterno del locale, sono rimasta fuori con un forte dolore alla spalla». Fabrizio Corona attraverso il suo avvocato Ivano Chiesa ha negato qualsiasi comportamento violento: «È l’ennesimo tentativo di speculare sul personaggio. Il vecchio Fabrizio Corona non esiste più».

 

(Photocredit copertina ANSA / MATTEO BAZZI)