|

Il 90enne inneggiato dal corteo: “Non c’è più morale, la Lega è fascista”

Carlo Garella ha 90anni e quel “Bella ciao” che il coro anti-Salvini urla per le vie di Bologna lui l’ha più combattuto che cantato. Forse è per questo che, con l’entusiasmo di un ragazzino, si è affacciato dalla sua abitazione salutando i ragazzi che passavano sotto la finestra.

Facendo poi due chiacchiere con alaNEWS, il signor Garella racconta: “Una volta ci si incontrava e c’era chi era della Quarta Internazionale e chi trotskista, ora questi ragazzi non conoscono nulla, anche se l’entusiasmo è lo stesso che avevo io e che ogni tanto ancora mi prende come un 18enne”. “Sono comunista dal ’44 – dice Garella, che nella vita ha fatto il costruttore – Ora il PD deve decidere cosa essere, perché in questo momento è solo un pasticcio”. E su Salvini: “Sono andato a vedere la manifestazione della Lega: mi si è gelato lo stomaco, era una manifestazione fascista bella e buona”.

GUARDA IL VIDEO

Credits (Andrea Eusebio/alaNEWS)