|

La vita di Adolphe Sax, un uomo sfortunato

Adolphe Sax

chi era il protagonista del doodle di Google di oggi? L’uomo nato il 6 novembre 1814 è passato alla storia per aver creato uno dei più affascinanti, fra gli strumenti musicali: il sassofono. Non tutti sanno però, che Adolphe Sax finì la sua vita in maniera abbastanza misera, proprio per colpa del “successo” della sua invenzione, che gli attirò le antipatie di parecchi concorrenti liutai.

ADOLPHE SAX, UNA VITA PER LA MUSICA

Adolphe Sax era un figlio “d’arte”: suo padre infatti costruiva strumenti musicali in quel di Bruxelles, e crebbe i suoi 11 figli respirando arte e musica. Adolphe prese dal padre questa passione e già all’età di 16 anni ebbe modo di esporre le sue creazioni all’Esposizione Industriale Belga. Influenzato dagli studi del padre in tema di teoria acustica per l’esatto posizionamento dei fori sui legni, elaborò il sassofono – invenzione che lo avrebbe poi reso famoso – e lo brevettò nel 1846. All’inizio, però, l’invenzione di Adolphe Sax non venne accolta con un grande entusiasmo, come racconta il Time.

(video: il sassofono originale di Adolphe Sax)

Continua a leggere