coinquilino
|

‘Scusate il gesto folle’: uccide il figlio disabile con due cerotti e si impicca

E’ un omicidio-suicidio, secondo i primi accertamenti, la tragedia di Suzzara (Mantova). Luigi Santachiara, 88 anni, si e’ ucciso impiccandosi al balcone di casa, ma prima avrebbe tolto il respiratore al figlio Paolo, disabile. Quindi gli avrebbe messo un cerotto sulla bocca e sul naso, lasciandolo nel letto agonizzante. L’anziano ha lasciato un biglietto: ‘Scusate del gesto folle’. Lo riportano le agenzie

L’OMICIDIO SUICIDIO

Quando di mattina alcuni vicini hanno visto il corpo dell’anziano al balcone hanno chiamato aiuto. I vigili del fuoco, subito avvertiti, hanno sfondato la porta di casa e all’interno, steso sul letto, il corpo del figlio Paolo, di 51, dalla nascita costretto su una sedia a rotelle. La moglie e madre dei due deceduti, Selene Zaolini, 84 anni, da qualche giorno è ricoverata all’ospedale di Suzzara