Unioni civili
|

Unioni civili: il testo si incardina in aula (ma si vota prima la proposta Boccadutri)

Il ddl unioni civili è stato incardinato domani in Aula al Senato. La decisione arriva dalla conferenza dei capigruppo a Palazzo Madama. Forza Italia ha votato contro l’incardinamento definendolo una forzatura. E il Boccadutri? L’aula darà il via libera in seconda lettura alla pdl Boccadutri in materia di finanziamenti ai partiti (per permettere l’erogazione della rata 2015 del finanziamento). Lo ha deciso la capigruppo del Senato. Il provvedimento, si è deciso, approderà domani nell’assemblea di Palazzo Madama e avrà tempi contingentati, così da concluderne l’esame entro la serata. Il termine per gli emendamenti sulla pdl in aula è fissato per le 10 di domani.

LEGGI ANCHE: Unioni Civili, Alfano: «no all’adozione dei bambini per i gay»

UNIONI CIVILI: ALFANO E IL NO AL DDL

– Ncd e Angelino Alfano hanno chiuso alla possibilità di adozione per le coppie dello stesso sesso: «Sì al riconoscimento di diritti individuali patrimoniali, anche all’interno di coppie dello stesso sesso, no all’adozione dei bambini». Una posizione netta che certifica il no ad eventuali accordi all’interno della maggioranza.

(In copertina foto ANSA/ ANGELO CARCONI)