Il volo MH17 è stato distrutto da una violenta decompressione
|

Il volo MH17 fu abbattuto da un missile Buk

L’ufficio olandese per la sicurezza aerea (OVV), che coordina le indagini sull’abbattimento del volo Mh17 della Malaysia Airlines nei cieli dell’Ucraina, un Boeing 777 con a bordo 298 persone, ha concluso che l’aereo è stato abbattuto da un missile Buk.

Il volo MH17 è stato distrutto da una violenta decompressione
(BULENT KILIC/AFP/Getty Images)

IL RAPPORTO OLANDESE: È STATO UN MISSILE BUK –

Era il 17 luglio dell’anno scorso quando il volo MH17 con 298 persone a bordo tra equipaggio e passeggeri è precipitato in Ucraina, cadendo nella zona controllata dai separatisti filo-russi. Oggi l’indagine internazionale coordinata dall’autorità olandese per la sicurezza aerea ha concluso che il volo fu abbattuto da un missile Buk. Il rapporto non dice chi fu a lanciarlo, ma porta in allegato della mappe delle possibili zone di lancio, tutte sotto controllo dei separatisti filo-russi.

MH17, PROBABILMENTE ABBATTUTO PER ERRORE –

Il rapporto olandese conferma quindi i robusti sospetti circolati fin da subito, quelli che puntavano a un errore dei separatisti russi che avrebbero lanciato un missile Buk al colo MH17 in volo da Amsterdam a Kuala Lumpur, probabilmente perché l’avevano scambiato per un aereo ucraino. A sostegno dell’ipotesi anche la pubblicazione in rete, poi rimossa, dell’annuncio dell’abbattimento di un aereo militare di Kiev, oltre alle conversazioni tra ufficiali dei ribelli nei quali quelli giunti sul luogo del disastro annunciavano che i relitti sparsi sul terreno appartenevano sicuramente a un aereo civile e non a un aereo militare. In precedenza i ribelli filo-russi avevano abbattutto altri aerei militari ucraini, sempre impiegando dei Buk, in dotazione all’esercito ucraino come ai ribelli e all’esercito russo.

LEGGI ANCHE: MH17, un anno dopo spunta un video che inchioda i ribelli russi

CHI HA ABBATTUTTO IL VOLO MH17? –

Restano da individuare le responsabilità precise, un compito che spetta all’inchiesta penale, perché l’errore alla base dell’abbattimento potrebbe essere attribuito all’imperizia dei ribelli, ma anche a un errato lancio da parte di militari russi giunti a dar loro manforte. Intanto sulla base del rapporto si può escludere l’ipotesi made in Mosca, da dove hanno sostenuto che l’aereo fosse stato abbattuto da un caccia ucraino o, in subordine, da un missile tirato dagli ucraini. Che però non ne avevano in zona e non avevano ragione di lanciarne, visto che i ribelli non dispongono di un’aviazione milittare.

 

TAG: MH17