|

Impazzisce in piazza: «Sono l’unica autorizzata ad andare a prendere i Marò», le fanno un TSO

Un borsellino con l’immagine dei due marò al collo e il libro di Toni Capuozzo «il segreto dei marò» mostrato agli astanti come se fosse la Bibbia, davvero inquietante. E poi ancora urla e un bicchiere gettato a terra per attirare l’attenzione, che è arrivata insieme all’ambulanza e alle forze dell’ordine in servizio a Imperia.

maro onore

MARÒ E FANATISMI –

Una storia di malessere e disagio che ha occasionalmente per protagonisti i due marò, che con la loro vicenda hanno acceso incolpevolmente la fantasia e il cuore di tanti patrioti. Come nel caso di cui giunge notizia da Imperia, nel quale nei panni d’alfiere dei marò si è manifestata una signora dai modi esagerati e in odore di disagio mentale.  Così riferisce la vicenda Imperiapost.it

 

… La donna, ha scagliato un bicchiere di vetro a terra iniziando a inveire contro i vertici delle forze dell’ordine pronunciando frasi sconnesse.

In particolare la 50enne mostrava ai passanti il libro di Toni Capuozzo “Il segreto dei Marò”, e una borsetta su cui era stampata l’immagine di Massimiliano La Torre e Salvatore Girone. Sul posto è intervenuta la volante della Polizia di Stato che ha contattato l’ambulanza della Croce Bianca. La donna è stata avvicinata dal medico del 118 che ha tentato di calmarla senza successo disponendo così il trattamento sanitario obbligatorio. La donna ha tentato di opporre resistenza ma gli agenti sono riusciti a caricarla sull’ambulanza.

LEGGI ANCHE: Crozza “attacca” i Marò: non l’avesse mai fattoFoto

LA STORIA DEI MARÒ EMOZIONA TANTI –

La vicenda dei due marò si è dimostrata in grado di emozionare molti dei nostri concittadini e non solo di quelli che sono vittime di patologie mentali riconosciute, sui quali l’impatto di una storia del genere, magari raccontata con enfasi da qualche fan dei marò, sembra possa produrre effetti inattesi e indesiderati.