|

Rovereto: La bufala del giochino a forma di maialino rimosso perché offendeva i musulmani

Il maialino della scuola di Rovereto c’è o no? Non l’hanno voluto perché offendeva i musulmani o si tratta di una bufala? Propenderemmo per la seconda. E dire che la stampa locale aveva dato per certa la rimozione del maialino a dondolo dal cortile della scuola dell’infanzia Coccinella, Rione nord di Via Saibanti per non urtare la sensibilità dei musulmani che avevano chiesto la rimozione della giostrina, scatenando la risposta di Matteo Salvini: «Non ti piace la giostra col maialino? TORNA AL TUO PAESE! TORNA AL TUO PAESE!». Invece era tutto dovuto ad un problema di sicurezza del gioco. La religione? Lo scontro tra culture? Niente di niente.

MAIALINO A ROVERETO: LE ACCUSE

Allora, facciamo un po’ di chiarezza. Questa mattina si è parlato della rimozione del dondolo a forma di maialino dalla cortile di una scuola a Rovereto. Il gioco secondo la versione riportata dai media è che questo gioco sia stato “chiuso” da delle panchine prima della sua rimozione, un gesto inteso come “oscurantista”. Filippo Degasperi, Movimento 5 Stelle, ripreso dal Messaggero: «A destare preoccupazione è il fatto che, in seguito alle lamentele di queste famiglie, il gioco per i bambini trentini sia stato già oscurato con delle panchine deturpate oltre che private della loro funzione. Se questo episodio non fosse adeguatamente stigmatizzato dagli organi preposti si costituirebbe un precedente molto pericoloso, perché darebbe legittimazione sostanziale agli episodi di integralismo religioso che purtroppo sono sempre più frequenti».

MAIALINO A ROVERETO: I TWEET DI MATTEO SALVINI

Matteo Salvini è tornato sulla questione con due tweet in cui dava per certa la rimozione del maialino

LEGGI ANCHE: Pes 2016: il “giallo” dello striscione “Juve m….” (Bufala-Patch-Cambio)

MAIALINO A ROVERETO, LA RISPOSTA DEL COMUNE

Ma il maialino non era mai stato rimosso da nessuno. Eh no. E la conferma arriva da Pagella Politica. Il Comune di Rovereto il 5 ottobre scorso ha diffuso un comunicato in cui spiega la verità. Il maialino fa parte di lotto di giochi da giardino fornito nei mesi scorsi gratuitamente al Comune dalla Provincia e da destinarsi ai nidi e alle scuole dell’infanzia cittadine. L’installazione è stata eseguita collocando un plinto cementato nel terreno. Le insegnanti hanno protetto l’area con panchine in attesa della stabilizzazione del terreno attorno al gioco. Allo stesso tempo, continua il Comune:

viste le dimensioni e l’altezza del gioco, decidevano di comunicare agli uffici le loro perplessità in ordine alla sicurezza per i bambini, soprattutto per i più piccoli, cosa avvenuta telefonicamente venerdì alle 11.30

Gli uffici comunali competenti hanno risposto dicendo che si sarebbero attivati la settimana successiva per le dovute verifiche sul da farsi. Ed il 5 ottobre è stato stabilito che

il gioco in questione è munito delle certificazioni previste dalla legge e che, nonostante le dimensioni effettivamente diverse da quelle degli altri giochi collocati presso i giardini delle scuole, è compatibile con la fascia di età 2-6 anni, in quanto facilmente accessibile e provvisto di seduta avvolgente

 

E le polemiche successive? I musulmani? La scelta di toglierlo? Il Comune di Rovereto è chiaro e coinciso.

si fa presente che la scuola dell’infanzia in questione non ha subito nessun tipo di pressione da parte di famiglie di alunni stranieri e che anzi il rapporto con le stesse è sempre stato caratterizzato da dialogo e rispetto reciproco. Le maestre ci tengono inoltre a far sapere di non avere mai rinunciato a festeggiare il Natale come purtroppo ipotizzato da chi ha sollevato la polemica. Spiace che una realtà educativa che da sempre svolge un importante lavoro di integrazione sia oggetto di speculazioni politiche

MAIALINO A ROVERETO, E’ ANCORA LÌ

Il Comune di Rovereto ribadisce quindi che non c’è stata nessuna intenzione di rimuovere il gioco su pressione di chicchessia. La prova finale? La da’ Pagella Politica: Il maialino il 7 ottobre alle 11.39 era ancora in via Saibanti.

maialino rovereto

TAG: Bufala