MOZZICONI PER TERRA SANZIONI
|

Ecco cosa potrebbe rischiare chi getta per terra mozziconi di sigarette, gomme, carte e scontrini

La commissione Ambiente del Senato ha approvato un emendamento del relatore dem Stefano Vaccari (Pd) al collegato ambientale. La modifica trasforma il divieto attuale,contenuto nel disegno di legge con cui si sanziona chi getta a terra gomme da masticare, nel divieto più vasto “di abbandono di rifiuti di piccolissime dimensioni“.

MOZZICONI PER TERRA SANZIONI

LE MODIFICHE IN COMMISSIONE AL COLLEGATO AMBIENTALE –

Di fatto, viene ampliata la gamma di oggetti oggetto del divieto: ora comprende anche gomme da masticare, fazzoletti di carta, scontrini. Le pene? Vanno da 30 a 150 euro di multa per i rifiuti di “piccolissime dimensioni“. Ma le sanzioni sono raddoppiate se si tratta di mozziconi di sigaretta. Il divieto di abbandono di tali rifiuti è valido “sul suolo, nelle acque, nelle caditoie e negli scarichi“.

Viene mantenuta la previsione per cui il 50% del gettito ricavato dalle sanzioni verrà utilizzato per «apposite campagne di informazione da parte degli stessi comuni, volte a sensibilizzare i consumatori sulle conseguenze nocive per l’ambiente derivanti dall’abbandono dei mozziconi dei prodotti da fumo, nonché alla pulizia del sistema fognario urbano». 

Il senatore dem Vaccari ha rivendicato: Dopo il passaggio in Commissione Ambiente, ora ci auguriamo che il provvedimento possa approdare nell’Aula di Palazzo Madama ed essere incardinato nella finestra successiva all’approvazione delle riforme, prima della Legge di stabilità”.