francesca pascale
|

Berlusconi e quella villa comprata per Pascale

Nel giorno del suo 79esimo compleanno, passato ad Arcore con la famiglia e con alcuni imprenditori, Berlusconi ha dovuto digerire l’ultima stoccata di Salvini, che punta a sfilargli la leadership del centrodestra:«Non lo appoggerei come candidato premier. Guardo avanti e penso alle primarie», lo ha provocatoInsistendo su quelle consultazioni popolari da sempre un tabù per il presidente azzurro. In attesa dell’incontro con il segretario leghista, in vista delle amministrative 2016, il Cav non ha però alcuna intenzione di farsi da parte. Tanto che, scrive il Corriere della Sera, alcuni giorni fa ha anche acquistato Villa Giambelli in Brianza, a Casatenovo, a dieci chilometri da Arcore per la compagna Francesca Pascale. Il motivo? «Berlusconi interpreta la sua ultima discesa in campo come un momento su cui vanno concentrati tutti gli sforzi», si spiega sul quotidiano. Per questo la conseguenza sarebbe «un allentamento dei rapporti con il cerchio magico», mentre la compagna e Dudù si trasferirebbero a Villa Giambelli. 

Elezioni Regionali 2015 Liguria
ANSA/ PAOLO ZEGGIO

BERLUSCONI E LA VILLA ACQUISTATA PER PASCALE –

Secondo il Corriere della Sera c’è quindi un significato politico dietro l’acquisto. Serve concentrarsi sullo sbandierato ultimo “rilancio”:

«Pascale ci andrà a vivere nel momento in cui saranno finiti quei lavori di ristrutturazione che il presidente di Forza Italia sta seguendo in prima persona. Come dimostrano le sue continue sortite a Rogoredo e dintorni certificate ieri, con tanto di foto, dal Giornale di Merate. Doveva essere un compleanno in sordina, il settantanovesimo, per Berlusconi. Fino a qualche giorno fa sembrava abbastanza disattento alle dinamiche della politica, abbastanza disinteressato a quelle del Senato che vota la riforma della Costituzione, abbastanza distante da una Forza Italia in preda a una crisi di consensi che pare ormai cronica. E invece, per l’ennesima volta nella sua ormai lunga carriera, l’ex premier riesce a sorprendere tutti. Sia nella sua sfera pubblica che in quella privata. Sul primo fronte, con quell’annuncio del «ritorno in campo» ribadito anche nella notte tra lunedì e martedì a Villa Gernetto, di fronte a una platea di imprenditori brianzoli che gli hanno fatto gli auguri allo scoccare della mezzanotte. Sul secondo, con la scelta di tornare a vivere da solo. A occupare da solo, insomma, la residenza di Arcore».

LA CENA CON I DEPUTATI E SENATORI –

Se la politica alla festa di compleanno privata del Cav non era presente (ad eccezione di Maria Rosaria Rossi e di Michela Vittoria Brambilla, ndr), oggi è previsto un bis con il partito presente, alla Terrazza Caffarelli, vicino al Campidoglio. O quel che ne resta, considerato come stia ancora proseguendo lo scouting di Verdini tra le fila azzurre. Non è un caso che sia stato chiesto a Berlusconi di essere più presente per frenare la diaspora in corso. Seppur controvoglia, stanco delle beghe interne, per il Cav non c’è altra scelta.