|

Google non è più la stessa: nasce Alphabet

Google non è più la stessa: da ferragosto la Google Inc., la società che gestisce il motore di ricerca più noto e utilizzato al mondo, sarà assorbita dalla nuova holding che raccoglierà tutte le società di Google: la Alphabet Inc, che partirà appunto a metà del mese. Con un post sul blog ufficiale di Google, Larry Page in persona ha spiegato le motivazioni della decisione.

GOOGLE, NASCE ALPHABET

Secondo i fondatori di Google, questa nuova architettura aziendale aiuterà la grande G ad essere più competitiva sul mercato.

La nostra azienda sta operando bene oggi, ma penso che possiamo renderla ancora più efficiente e rendicontabile. Perciò, stiamo creando una nuova società, chiamata Alphabet. Sono davvero emozionato di guidarla come amministratore delegato, con l’aiuto del mio capace partner, Sergey, come presidente.

Alphabet, spiegano da Google, è in sostanza una holding, o “società ombrello”. Gli interessi di Google, d’altronde, spiega Page, spaziano ben oltre il consueto mercato di Internet: scienze applicate, ricerca sulla longevità, oltre a tutto il pacchetto Google, con il motore di ricerca, le mappe, il traduttore, lo shopping e i blog. Alphabet incorporerà anche gli X Lab che si stanno occupando dei droni, e Ventures e Capital, le architetture finanziarie.

LEGGI ANCHE: Tutti i pesci d’aprile di Google

Con questa modifica a Mountain View sperano essenzialmente di ottenere dei vantaggi dalle economie di scala.

In generale, il nostro modello è quello di avere un forte amministratore delegato che porta avanti ogni progetto, con Sergey ed io al loro servizio appena sia necessario. Gestiremo rigorosamente l’allocazione dei capitali per far sì che ogni azienda cammini bene. Faremo anche in modo di avere grandi amministratori delegati per ogni diversa azienda, e fisseremo il loro compenso.

A guidare Google rimarrà l’uomo che in questo momento è già al posto di comando, Sundar Pichai, l’indiano che ha preso il testimone proprio da Page e Brin: scrive il Google Blog che “è chiaro a tutti” che ora Pichai sarà l’amministratore delegato della sola Google Inc, e, scrive Larry Page, “questo libererà del tempo per me per farmi continuare a impostare le nostre aspirazioni. Ho passato un bel po’ di tempo con Sundar, aiutando lui e l’azienda in ogni modo possibile, e di certo continuerò a farlo. Google sta inoltre progettando ogni tipo di nuovo prodotto, e so che Sundar sarà sempre concentrato sull’innovazione”, come dimostrano, dice il fondatore, i recenti progetti Google Photos e Google Now.  Il cuore dell’annuncio di Page è nelle notizie importanti per gli azionisti.

Alphabet Inc. rimpiazzerà Google quale entità pubblicamente negoziata e tutte le azioni di Google si convertiranno, automaticamente, nello stesso numero di azioni di Alphabet, con gli stessi diritti. Google diventerà una sussidiaria di Alphabet; le nostre due classi di azioni continueranno ad essere vendute sul Nasdaq come GOOGL e GOOG.