|

Le scene dei Simpson che sono diventate realtà

Tutte le burle di Matt Groening che hanno predetto il futuro

Arlecchino scherzando disse la verità, recita il noto detto popolare: e Matt Groening, creatore della serie comica più fortunata di sempre, i Simpson, certamente mette in scena la miseria e la forza della società americana. Moltissime delle sue trovate assurde sono poi diventate vere e proprie profezie, nel senso che si sono puntualmente avverate. Alcune di esse sono eventi che era meglio lasciare ai cartoni animati, in altri casi si tratta di curiose coincidenze che fanno sorridere. Le riassume Ranker, sito online che realizza classifiche e liste di ogni genere.

MATERASSINI NEI PANINI – Doris, l’inserviente della mensa della scuola di Bart, preparava la carne per i bambini triturando tappetini da palestra.

Saltò fuori che una parte del McRib, panino di maiale prodotto da McDonald’s America e mai giunto in Europa, conteneva in effetti Azodicarbonamide, un materiale chimico usato per mantenere elastici i tappetini delle palestre, “proibito in Europa” e “pesantemente controllato in America”, ovviamente in quantità assolutamente non pericolose per nessuno mangiasse un McRib. In ogni caso, la coincidenza è evidente, così come la storia riportata dal St. Louis Post-Dispatch lo scorso anno: una associazione di ragazzi un po’ ladri rubava dalle scuole e dalle cucine grasso che rivendevano alle imprese di trattamento: quasi di 2000 $ il danno patito in questo modo. Guarda caso, Homer in una puntata dei Simpson ebbe la stessa idea, come d’altronde quando si mise a vendere zucchero rubato da un camion (esattamente quel che hanno fatto due ragazzi in India nel 2009)

Nella capitale dell’Iowa Des Moines venne organizzata una Scotchtoberfest, inventata in una puntata dal direttore Skinner in persona. In un altro episodio Boe inventa un nuovo cocktail che chiama “il Boe fiammeggiante”, composto da alcool, sciroppo per la tosse e fuoco; un barista di Prospect Heigths, New York, saputo dell’idea avuta dal barista che disseta Homer, prende lo sciroppo per la tosse che ha nello sgabuzzino del locale, mischia Pernod, Jagermeister, Robitussin e Bacardi 151, per poi dare fuoco a tutto: eccolo, il vero Flaming Moe.

QUESTI REPUBBLICANI – Nel film dei Simpson il governatore della California Arnold Schwarzenegger, davanti ad una scelta fra cinque possibili ipotesi politiche sceglie a caso la terza senza leggerne nessuna, “perchè mi hanno eletto per governare, non per leggere”, gioco di parole intraducibile fra lead e read.

Nella corsa alla nomination presidenziale repubblicana, il Chairman Herman Cain disse qualcosa di molto, molto simile.

Parodia della morte commestibile venduta dai fast food americani, il Good Morning Burger era composto, in una puntata dei Simpson, “da mezzo chilo di manzo rosolato in burro molto cremoso, con bacon, prosciutto e un uovo fritto”.

POMACCO – Tempo fa, roba del genere era talmente immangiabile anche per gli americani che giusto nei Simpson poteva saltare fuori.

E invece…

In una notissima puntata, Homer si improvvisa agricoltore in vena di OGM e commercializza il Pomacco, Pomodoro al sapor di Tabacco. Chi ha mai fantasticato che una tale meraviglia potesse saltar fuori, sarà finalmente accontentato, perché qualcuno lo ha fatto  (“e senza l’aiuto di materiale radioattivo”, che è poi quel che fa crescere lo strano vegetale nel cartoon.

IL NEGOZIO PER MANCINI – Per non parlare del negozio per mancini aperto da Ned Flanders, e che si trova in realtà a San Francisco nel 2009: gli affari a Lefty’s vanno sempre alla grande.