fabio e mingo
|

Lo scandalo di Fabio e Mingo arriva fino in Germania

Fabio e Mingo

, tutto è inventato? Così si chiama un articolo del prestigioso quotidiano tedesco Süddeutsche Zeitung, che racconta la vicenda dei due inviati di Striscia la Notizia sospesi per  servizi non veri.

 

fabio e mingo
Screenshot di Süddeutsche.de

 

FABIO E MINGO STRISCIA

– La vicenda di Fabio e Mingo ha suscitato grande interesse in Italia. Striscia la Notizia è una delle trasmissioni più famose  e di maggior successo della TV del nostro Paese, e la sospensione di due volti così noti, per una motivazione così controversa, ha suscitato ampio dibattito. L’eco dell’impatto mediatico della vicenda è stato ha interessato anche Süddeutsche Zeitung, il più diffuso dei quotidiani tedeschi di qualità in Germania. In un articolo scritto da Oliver Meiler si rimarca come Striscia sia un programma di culto in Italia.

Sei milioni di spettatori ogni sera in Primetime, da molti anni: se si misura il culto in ascolti, allora la trasmissione satirica Striscia la Notizia appartiene a questa categoria. Striscia è di culto prima di tutto per il tanto insensato e scandaloso scoperto negli anni. Autisti come dentisti, chiaroveggenti truffatori, sindaci senza senso, sadici gestori di canali, e storie del genere.

L’articolo di Süddeutsche rimarca come il pubblico ami i corrispondenti di Striscia la Notizia, considerati come paladini che lottano contro le ingiustizie quotidiane. Spesso la giustizia si è attivata, dopo che Striscia aveva scoperto una truffa. Ora però la vicenda di Fabio e Mingo sta scuotendo il culto della trasmissione di Antonio Ricci.

Uno scandalo scuote il culto. I corrispondenti dalla Puglia, l’amato duo Fabio e Mingo, presenti da quasi 20 anni, hanno inventato diversi scoop, per esempio il caso di un avvocato che lavorava senza licenza.

 

LEGGI ANCHE

La bufala di Fabio e Mingo cacciati da Striscia la Notizia perché votano M5S

Fabio e Mingo sospesi: ecco i due servizi “falsi”

Fabio e Mingo sospesi, Striscia la Notizia svela perché: “Due servizi falsi”

Fabio e Mingo, licenziati da Striscia La Notizia, convocano una conferenza stampa

 

FABIO E MINGO SOSPESI

– La sospensione di Fabio e Mingo è diventata un caso mediatico, una truffa scoperta nella trasmissione diventata celebre per scoprire le truffe. L’impatto della vicenda su Striscia la Notizia è così sintetizzato dal quotidiano tedesco.

I corrispondenti Fabio e Mingo sono stati allontanati in diretta TV, durante la trasmissione. Il sospetto nei loro confronti è una truffa sanzionabile penalmente. La sospensione avrebbe dovuto chiudere la vicenda. Ma Mingo, vero nome Domenico De Pasquale, è intervenuto in un’altra TV e ha affermato di non essere un giornalista, bensì un attore. Un modo per affermare, che ha sempre recitato, seguendo un copione a conoscenza di tutto il resto della trasmissione.

Il problema per Striscia è che lo scandalo di Fabio e Mingo si sia verificato in un momento negativo per la trasmissione, come rimarca l’articolo di Süddeutsche Zeitung,

Il programma si difende dall’accusa di aver inscenato i servizi, ma lotta contro la sua più grossa crisi dalla prima trasmissione, nel 1988, una crisi di credibilità. Gli italiani ora guardano esattamente cosa viene diffuso, non solo le ballerine poco vestite.

Photocredit: Mediaset